Steve Jobs voleva trasformare Apple in operatore mobile

Il venture capitalist John Stanton sostiene che Steve Jobs aveva pensato di utilizzare reti Wi-Fi con spettro non licenziato per bypassare i vettori classici e creare una rete di telefonia mobile. Questa idea sarebbe stata nella testa di Jobs per diverso tempo e prima della presentazione dell’iPhone.

Il piano non è risultato essere irrealizzabile, ma Stanton descrive questa “visione” di Steve Jobs come un ulteriore prove di come il co-fondatore di Apple volesse controllare l’intera esperienza “mobile” dell’utente, dall’inizio alla fine.

Lo stesso Stanton è stato più volte a contatto con Steve Jobs(nel periodo dal 2005 al 2007) per sondare il terreno per la realizzazione di questo progetto.

Voleva sostituire i vettori classici per questo io e lui abbiamo passato molto tempo insieme per parlare della possibilità di creare un sistema di rete sfruttando Wi-Fi con spettro non licenziato. Questa era parte della sua visione.

Jobs abbandonò l’idea nel 2007, quando decise di affidare l’iPhone ai vettori tradizionali, ma riuscì comunque ad avere una notevole influenza sul campo, costringendo gli operatori alle sue condizioni

Fonte: 9to5mac.com




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.