Windows è insicuro, passo a Mac.. anzi no!!

“Apple dovrebbe iniziare a preoccuparsi seriamente della sicurezza degli utenti Mac OS X”. Questo è in sintesi il messaggio lanciato dal Sig. Kaspersky in persona (al secolo Eugene Kaspersky) fondatore e amministratore della Kespersky Labs, una tra le principali aziende mondiali impegnate nella lotto a Trojan, Malware & Co.

“I Mac non sono più al sicuro dagli attacchi informatici, 700.000 Mac OSX sono stati infettati dal Trojan FlashFake” questo è il banner che troneggia glorioso sul sito di kaspersky. Certo, siamo anni luce dai rischi che corrono qutoidianamente i sistemi Windows ma il problema c’è e andrebbe affrontato con più attenzione – e investimenti aggiungiamo noi – dalla Apple. Non sembrano più sufficienti a fronteggiare le minacce, infatti, i periodici aggiornamenti rilasciati per Mac OS X i cui utenti dovranno probabilmente rassegnarsi in futuro ad installare un antivirus (come fanno già milioni di utenti Microsoft da oltre 10 anni).

Verrebbe da dire che questo è il prezzo da pagare in cambio della sempre crescente popolarità dei Mac, trainati sicuramente dal successo di iPad e iPhone. Attualmente sono sempre più i professionisti che “per essere tranquilli e non incappare nei guai di Windows” passano a Mac. Se Apple però non investirà di più nella sicurezza questi utenti potrebbero ben presto pentirsi della loro scelta (e passare nuovamente a Windows).




Reply