Windows 8 è realmente pronto?

Secondo fonti anonime, il CEO di Intel ha specificato ai suoi dipendenti che Windows 8 è lontano dall’essere rifinito per bene, essendo ancora pieno di bug.
Pur sapendo ciò, è impensabile ritardare Windows 8, ormai arrivato allo stadio di versione finale da molte settimane.
L’intero ecosistema di nuovi PC OEM, tablet e ibridi dipende dal suo rilascio in tempo per le feste natalizie.  Bisogna pur dire che qualsiasi prodotto informatico al giorno d’oggi viene lanciato “non pronto”, con l’idea di “patcharlo” quanto più in fretta possibile: ed proprio questo che il direttore esecutivo di Intel, Paul Otellini, ha raccomandato ai sui “gli upgrade possono e devono essere fatti dopo il lancio”.

Microsoft, come se non bastasse, oltre a fare i conti con sistema operativo “non pronto”, deve affrontare una sfida ulteriore nello stimolare gli sviluppatori a popolare il Windows Marketplace con app pensate per l’interfaccia Modern e Windows 8.

Steve Ballmer stesso si è presentato agli sviluppatori a San Francisco ieri pomeriggio per convincerli a produrre software per il suo nuovo sistema operativo.

La sfida è di creare qualcosa di rivoluzionario, un OS per tablet, portatili, desktop e telefoni con hardware estremamente differenti.  Secondo le sue parole

Creerà un sacco di nuove possibilità, la gente in questo mercato potrà fare milioni in parecchi settori.

Per ora gli sviluppatori reclutati sono 2000; pochi per garantire un adeguato numero di app al nuovo OS.




Reply