Windows 10 non si avvia, schermata nera. Ecco come risolvere

Durante l’ultimo update rilasciato da Microsoft per Windows 10 (quello del 2° martedì del mese) gli utenti hanno iniziato a segnalare una problematica piuttosto diffusa: c’è un bug che si è manifestato su diversi computer sotto forma di schermata nera durante l’avvio del sistema operativo.

Windows 10 non si avvia

Questo problema, a dire il vero, è stato documentato in maniera approfondita da Microsoft al seguente link su Microsoft Answers. Molti utenti che fanno parte di questa discussione della community Microsoft hanno evidenziato degli improvvisi freeze e schermate nere all’avvio su più di un sistema, anche due o tre in alcuni casi.

Come risolvere?

Se anche voi rientrate tra le persone che hanno avuto problemi di avvio di Windows a seguito dell’aggiornamento dell’ultimo Patch Tuesday e Windows 10 1803, potete provare a seguire questo procedimento e vedere se risolvete:

  • Avviate il sistema operativo in Modalità provvisoria attraverso un CD o un installer USB
  • Rimuovete l’aggiornamento KB4103721

Chi non riesce ad avviare Windows 10 deve forzare l’attivazione dell’ambiente di ripristino automatico di Windows. Quest’ambiente esce da solo accendendo il PC e spegnendolo non appena compare il logo Windows. Dopo un paio di volte Windows dovrebbe “capire” che qualcosa non va ed entrare quindi in una modalità di ripristino.

Una volta entrati nell’ambiente di ripristino tra le varie opzioni possibili trovate quella dell’Avvio avanzato (attraverso il quale potete selezionare il Ripristino di sistema o avviare la Modalità provvisoria per rimuovere l’aggiornamento in maniera semplice).

Se avete a disposizione il prompt dei comandi di Windows 10 allora eseguite questo comando per rimuovere l’update:

wusa /uninstall /kb:4103721 e premere Invio.

Quella della rimozione dell’aggiornamento è una soluzione un pò sempliciotta, ma è l’unica che al momento, in attesa di aggiornamenti da parte di Microsoft, sembra funzionare bene.

Aprile 2018 mese sfortunato per Microsoft

Il mese appena passato non è stato proprio fortunatissimo per Microsoft e Windows 10. Avevamo già segnalato qualche giorno fa vari problemi relativi alla patch 1803, tra i quali quelli di un’improvvisa apparizione di una partizione di sistema che sarebbe dovuta essere nascosta e di possibili crash per tutti i possessori del browser chrome.

Non ci resta che attendere una risposta ufficiale da Microsoft, e consigliamo a chi ha riscontrato problemi con l’update cumulativo di disinstallare il KB4103721.

Se non riuscite a fare qualche procedimento come al solito siamo a vostra disposizione.




3 Commenti - Aggiungi commento

    • mm

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.