Wikipedia non funziona, ecco cosa succede

0
18
wikipedia

I milioni e milioni di utenti italiani che ogni giorno usano Wikipedia per fare le loro ricerche stamattina avranno dei seri problemi a consultare l’enciclopedia online più famosa al mondo. Si perché il portale ha deciso di effettuare una protesta contro una probabile legge che discuterà il parlamento europeo il 5 luglio 2018 e quindi di oscurare tutte le pagine del sito.

Wikipedia, per protesta sito bloccato

Oggi, martedì 3 luglio 2018, tutte le pagine della nota enciclopedia gratuita online, Wikipedia, sono bloccate, per protesta. Al loro posto si legge un messaggio che rimanda a sua volta a un appello contro una nuova serie di regole sul copyright a cui sta lavorando l’Unione Europea, e che saranno votate il prossimo 5 luglio a Strasburgo.

Ecco cosa si legge nel messaggi/protesta del noto portale:

La comunità italiana di Wikipedia ha deciso di oscurare tutte le pagine dell’enciclopedia. Vogliamo poter continuare a offrire un’enciclopedia libera, aperta, collaborativa e con contenuti verificabili.

Chiediamo perciò a tutti i deputati del Parlamento europeo di respingere l’attuale testo della direttiva e di riaprire la discussione vagliando le tante proposte delle associazioni Wikimedia, a partire dall’abolizione degli artt. 11 e 13, nonché l’estensione della libertà di panorama a tutta l’UE e la protezione del pubblico dominio.

Wikipedia non è utilizzabile

Un logo nero e una pagina di servizio al posto di quello che ci serve consultare. Wikipedia Italia è stata oscurata per protestare contro la direttiva sul copyright in approvazione al Parlamento Europeo.

Dalla mattina del 3 luglio nessuna pagina in italiano della più grande enciclopedia online è raggiungibile. Tutto quello che compare è un comunicato firmato dalla Comunità italiana di Wikipedia che spiega come questa scelta sia nata per portare l’attenzione dei suoi utenti su quello che sta accadendo a Strasburgo.

Non è chiaro quanto tempo durerà questo blocco e al momento non c’è nessuna tecnica per by-passarlo. Appena sapremo informazioni più precise ve le comunicheremo.

Dell’argomento ne abbiamo parlato approfonditamente in un nostro video:

**Aggiornamento del 5 luglio, ore 12:00

Wikipedia è tornata online.

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.