WhatsApp: su questi smartphone l’app non funzionerà più dal 2020

0
609
Whatsapp

Se avete questi smartphone l’app di Whatsapp non funzionerà più dal 2020

A partite dal 2020 i possessori di alcuni smartphone non saranno più in grado di utilizzare il famoso client di messaggistica Whatsapp. I creatori dell’app hanno deciso di escludere alcuni dispositivi, sia Android che iOS. Scopriamo quali.

Da Febbraio 2020 Whatsapp non funzionerà su…

A partire da febbraio 2020 alcuni device “vecchiotti” con su il sistema operativo Android e iOS, dovranno rinunciare a WhatsApp in maniera definitiva. Ogni anno, infatti, gli sviluppatori della nota applicazione di messaggistica forniscono alcuni elenchi di smartphone (direi abbastanza datati) sui quali l’applicazione smetterà di funzionare.

In particolare dall’1 febbraio 2020 non ci sarà più supporto per questi:

  • Android con versione 2.3.7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • iPhone con versione di iOS 7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • Nokia S40 e S60 (già disattivato dal Dicembre 2017)
  • Smartphone con Windows Phone (da Dicembre 2019)
  • Smartphone con BlackBerry OS (già disattivato)
  • Smartphone con BlackBerry 10 (già disattivato)

Non conosco la versione del mio Android o iOS

Se non siete esperti ed utilizzate lo smartphone per il giusto necessario e state cercando di capire la versione del vostro sistema operativo allora andate nelle impostazioni per capire che versione avete sul device.

Nello specifico:

  • Android: Impostazioni –> Sistema –> Informazioni su e troverete la versione di Android.
  • iOS: Impostazioni –> Generali –> Info/Aggiornamento software e troverete la versione di iOS.

Windows Phone entro il 31 dicembre 2019

Brutte notizie anche per gli utenti di Windows Phone, che non potranno usare più WhatsApp ancora prima, cioè dal 31 dicembre 2019.

Come continuare ad usare Whatsapp

Per un corretto funzionamento dell’app, la società raccomanda l’uso dei seguenti software: sistemi operativi Android 4.0.3, iOS 9, KaiOS 2.5.1 o versioni successive. Infine, la piattaforma suggerisce di aggiornare il sistema operativo dei telefoni alle ultime versioni disponibili.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.