WhatsApp gruppi: aggiornamenti nelle chat di gruppo

WhatsApp, la popolare app di messaggistica per smartphone di proprietà di Facebook, ha recentemente introdotto sulle sue App per iOS ed Android degli aggiornamenti nelle chat dei gruppi. Cosa c’p di nuovo? Scopriamolo insieme.

Whatsapp Gruppi, gli aggiornamenti

Iniziamo subito col dire che alcune funzionalità sono palesemente riprese da Telegram, l’altra app di messaggistica più famosa al mondo dopo Whatsapp. Ma d’altronde se qualcosa è fatta bene i concorrenti tendono sempre a prendere spunto (parliamo ovviamente di qualsiasi ambito, non solo quello informatico).

 

Ma vediamo tutte le novità più importanti riguardo i gruppi di Whatsapp.

Potere agli amministratori dei gruppi

Il “potere” dato agli amministratori dei gruppi cambia. In breve, gli amministratori potranno limitare la possibilità ai partecipanti di cambiare oggetto, immagine e descrizione del gruppo.

Oltre a questo, ora gli amministratori potranno revocare i privilegi di amministratore ad altri partecipanti, e non potranno essere rimossi contro la loro volontà dal gruppo che hanno creato.

Panoramica delle menzioni

Altra novità importante introdotto nei gruppo di whatsapp riguarda le menzioni: se doveste aprire un gruppo dopo qualche giorno troverete un comodo simbolo “@” in basso a destra che vi riporterà ai messaggi nei quali siete stati menzionati o a cui vi hanno risposto facilitandovi la lettura di numerosi messaggi presenti nella chat che probabilmente non sono di vostro interesse.

Se abbandoni non puoi più entrare

Altra modifica apportata alla gestione dei gruppi riguarda tutti coloro che decidono di abbandonare un gruppo su whatsapp, non si potrà essere aggiunti a un gruppo dopo averlo abbandonato.

Whatsapp accontenta gli utenti

Queste nuove funzionalità sono basate sulle richieste degli utenti. Sviluppiamo il prodotto basandoci su ciò che i nostri utenti vogliono e hanno bisogno ha detto un portavoce di WhatsApp al sito techcrunch.

Il portavoce ha poi proseguito dicendo:

Ci sono anche persone che si riuniscono in gruppi su WhatsApp ‘utili’ come ad esempio degli studenti che organizzano sessioni di studio e persino gruppi cittadini che coordinano gli sforzi di soccorso dopo i disastri naturali.

Per riepilogare, secondo quanto annunciato sul blog ufficiale di WhatsApp, queste sono tutte le novità dell’aggiornamento:

  • Descrizione del gruppo: un breve testo all’interno della schermata “Info gruppo” che vi permetterà di impostare uno scopo della mini-community, delle regole e l’argomento principale che viene trattato nel gruppo. Appena una nuova persona entra nel grupp, la descrizione viene visualizzata in cima alla chat.
  • Impostazioni per gli amministratori: nelle impostazioni del gruppo, l’amministratore avrà la possibilità di limitare quali partecipanti possono cambiare l’oggetto, l’immagine e la descrizione del gruppo.
  • Panoramica delle menzioni: Se per qualche motivo rimanete inattivi per un pò di tempo in un gruppo, ci sarà un tasto (@) nell’angolo in basso a destra della chat per permettervi di vedere tutto ciò che magari vi siete persi (ovviamente questa selezione sarà effettuata sui messaggi in cui qualcuno vi ha menzionato o vi ha risposto).
  • Ricerca dei partecipanti: Sarà possibile effettuare una ricerca tra i vari partecipanti del gruppo direttamente dalla schermata Info gruppo.
  • Sarà possibile effettuare una REVOCA dei privilegi di amministratore ad altri partecipanti al gruppo e i creatori del gruppo non possono più essere rimossi dal gruppo che hanno iniziato.

Che ne dite di queste nuove implementazioni?

Io mi sarei aspettato, in quest’aggiornamento dei gruppi, anche un aumento del numero di partecipanti. In Telegram, nei gruppi, possono esserci anche 10.000 persone, in Whatsapp NO. È previsto un numero massimo di partecipanti ai gruppi WhatsApp. Il limite è di 256 utenti. Non so se sia una scelta tecnica o strategica.




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.