Volete sapere tutto sulla cannabis? Ecco le migliori 5 app per dispositivi mobili

Da quando anche in Italia è possibile coltivare cannabis light in casa e addirittura comprarla un po’ ovunque, praticamente non si sente parlare di altro. Bisogna dire che è anche piuttosto normale che le persone si interessino a tutto ciò che riguarda questo settore, visto che è in espansione e l’economia che ci gira intorno è impressionante.

Come spiegato su http://cbdinfo.it/, il CBD, o cannabidiolo, è un componente della marijuana che non provoca effetti psicoattivi (quindi non viene considerato uno stupefacente), ma ha invece proprietà benefiche per chi soffre per esempio di dolori cronici e insonnia.

Cannabis, cosa dice la legge

La legge dice che per la coltivazione casalinga in Italia i semi di cannabis devono provenire da un rivenditore autorizzato che ne assicuri la legalità (deve avere un quantitativo minimo di THC, il componente ‘sballante’ della marijuana).

In molti quindi si stanno improvvisando coltivatori e a questo proposito, anche il mondo delle app non poteva rimanere a guardare. Già in passato a dire il vero esistevano app per cellulari sull’universo della cannabis, ma visto che in tutto il mondo l’argomento è più che in voga, è normale veder apparire nuovi giochi e applicazioni al riguardo ogni giorno negli store.

Le migliori app che trattano Cannabis

Abbiamo selezionato alcune delle app più simpatiche che potranno intrattenere tutti gli appassionati di Weed&C.

1 – Hempire

Un gioco per dispositivi Android e iOS scaricabile gratuitamente su Google Play o App Store, Hempire è per i veri amanti della canapa e della marijuana, creato dalla LBC Studios della British Columbia.

Il team ha voluto un’app che potesse colmare il vuoto dei giochi basati su questo argomento, e ha creato qualcosa di significativo e divertente allo stesso tempo.

Hempire è un gioco in cui si può coltivare la propria varietà di cannabis leggendaria, farne degli estratti e rivendere i prodotti ai clienti. Si può riuscire a creare un vero e proprio “Hempire”.

2 – Simlead

Chiamato anche il Tamagotchi della cannabis, Simlead è un’app che chiede di prendersi cura delle bisognose piante di marijuana affinché continuino a crescere rigogliose. Si passa quindi il tempo ad annaffiarle, nutrirle e curarle.

Un simulatore per i futuri coltivatori che vogliono fare un po’ di pratica! Disponibile sia su App Store che su Google Play.

3 – Weed Firm 2/Back to College

Un app disponibile sia per Android che per iOS, si gioca nei panni di un giovane botanico che vuole coltivare marijuana e rivenderla. Alcuni acquirenti sono in realtà spie e possono avvisare la polizia, quindi bisogna saperli scegliere con cura.

Facendo denaro, si potrà reinvestire in una qualità migliore di erba per poter poi continuare gli affari e poter poi raggiungere il mercato mondiale.

4 – Pot Farm: Grass Roots

Si parla di una fattoria che invece di coltivare grano o mais si occupa di vendita legale di marijuana. Il gioco consiste nell’organizzare l’attività, assumere il personale adeguato, gli specialisti ed è possibile anche preparare dolciumi e prodotti da vendere. In questo caso i nemici sono gli insetti delle piante che potrebbero distruggere i raccolti. L’applicazione è gratuita, divertente e scaricabile sia per dispositivi Android che iOS.

5 – Weed Crush Match 3 Candy

Weed Crush è il classico gioco per tutti gli appassionati del genere, a tema marijuana. Ci sono 250 livelli e vari sfondi da sbloccare. È disponibile solo per Android.

Inoltre è ancora disponibile Farmer Weed, di cui vi avevamo parlato qualche anno fa, mentre ID Weeds non si trova più sugli store, ma si trovano moltissime altre app che forniscono informazioni sui vari tipi di semi di canapa.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.