Virus Guardia di Finanza, Polizia di Stato, FBI anche su MAC OS, stavolta chiede 300 euro

Hanno alzato la posta in palio i famosissimi creatori del virus che in quest’anno ha colpito la maggior parte dei pc con windows di tutto il mondo. Stavolta sbarca anche su MAC OS ma non è cosi grave come vedremo in seguito in questo articolo. La scoperta è stata fatta dal team di Malwarebytes, secondo cui questa minaccia sembrerebbe sfruttare un exploit nel browser Safari sui sistemi operativi Apple.

Come si manifesta?

Sui Mac vittima di questo malware ogni ogni volta che si avvia il browser Safari viene mostrata all’utente una pagina all’indirizzo web fbi.gov.id657546456-3999456674.k8381 . com (che dovrebbe appartenere all’FBI), che invita l’utente a pagare una somma pari a 300 dollari per sbloccare il sistema.

Il messaggio dice(tradotto in italiano):

Hai visto o distribuito contenuto pornografico vietato. Per sbloccare il computer ed evitare altre conseguenze legali, sei tenuto a pagare la somma di 300$

Eccovi la schermata:

virus finanza polizia stato FBI su MAC ransomware1

Noi che siamo tra i massimi esperti di questo virus (almeno su pc) ci sentiamo di rassicurarvi. Il ransomware Mac non è poi cosi sofisticato come sul pc( ricordiamo che su PC gli autori riescono a bloccare interamente la macchina non solo il browser).

Come rimuoverlo su MAC?

Per eliminare il messaggio è molto più semplice. Basta ripristinare Safari, usando dal menù “Safari” l’apposita opzione.

Eccovi un video su come ripristinare:




9 Comments - Add Comment

    • mm

Reply