Virus e smartphone: furto di dati, sms e servizi a pagamento

Con l’avvento e la diffusione degli smartphone i malintenzionati informatici hanno trovato nuovi modi per frodare le persone, ovvero attraverso delle app infette. Le frodi più comuni riguardano gli SMS, il furto di dati e anche l’attivazione di servizi a pagamento non voluti.La frode attraverso queste app colpisce in numeri diversi a seconda della nazione, ad esempio in Giappone solo 2 persone su 100 mentre in Russia si arriva anche a 1 utente su 2 colpito da queste app infette.

Questi virus colpiscono la maggior parte delle volte attraverso applicazioni che non provengono dai rispettivi store ufficiali (Google Play per Android, App Store per iOS e via discorrendo), le possibilità di essere colpiti quando si utilizzano market non ufficiali si alzano notevolmente.

Sembra che comunque gli utilizzatori di smartphone stiano pian piano imparando a proteggersi, facendo attenzione a quali permessi richiedono le varie applicazioni e a disinstallarle qualora non si fidino troppo.




Reply