Un'app per ritrovare bambini smarriti: Lost Kidz

Stephen Fern si trovava in Francia con la sua numerosissima famiglia e mentre era intento a fare compere, ha perso di vista uno dei suoi sei figli.

Questo episodio, che fortunatamente ha avuto un lieto fine, ha dato al papà preoccupato la giusta ispirazione per la creazione di Lost Kidz, un’applicazione che consente l’invio di un allarme nel caso di smarrimento di un bambino.

Il sistema di allarme viene inizialmente inviato a coloro che si trovano in prossimità del luogo di smarrimento, fino ad includere aree sempre più vaste col passare del tempo; ovviamente l’allarme raggiunge solo coloro che hanno installato l’applicazione. Usarla è semplicissimo: basta scaricarla da iTunes, e una volta installata,in caso di smarrimento di un bambino basta lanciare l’allarme dal proprio cellulare. Gli altri utenti saranno raggiunti da un messaggio che conterrà il luogo e l’orario dello smarrimento, la foto del bambino e ulteriori dettagli che ne possono facilitare il riconoscimento.

Se qualcuno riesce a ritrovare il bambino o ne ha notizia, deve semplicemente rispondere all’allarme cliccando su un pulsante; ovviamente l’autore dell’app si raccomanda che in caso di situazioni di pericolo ed emergenza è necessario mettersi in contatto con le forze dell’ordine.

La riuscita di questo sistema però, è strettamente legata al numero di utenti che hanno installato l’applicazione: per questo motivo Stephen Fern ha instaurato un rapporto di collaborazione con un’associazione umanitaria, American Humane Association, che si occupa della protezione di bambini e animali.

 




Reply