Una batteria veloce nella ricarica e che dura 3 volte in più

Iricercatori della USC(University of Southern California) hanno sviluppato una nuova batteria al litio basata sulle nanoparticelle di silicio poroso rispetto ai tradizionali anodi di grafite. Questa nuova batteria è in grado di accumulare il triplo dell’energia e si ricarica in soli 10 minuti.

E’ importante soprattutto quest’ultima caratteristica se pensiamo al tempo medio che impieghiamo per caricare al 100% uno smartphone.

Secondo quanto dichiarato da Chongwu Zhou, professore e capo del team di sviluppo:

La nostra è una ricerca davvero interessante. Questa scopera apre le porte alla progettazione della prossima generazione di batterie al litio che verranno sicuramente montate su tutti i prossimi dispositivi che verrano lanciati sul mercato.

Un problema c’è! Le batterie basate sulle nanoparticelle di silicio durano per circa 200 cicli di ricarica – rispetto a una media di 500 per le soluzioni in grafite. Inoltre il vecchio progetto basato sui nanofili arrivava fino a 2000 cicli. Secondo Zhou è possibile, con ulteriore studio, incrementare la durata di vita della batteria basata sulle nanoparticelle. “Il metodo semplice che usiamo potrebbe generare un impatto concreto nel prossimo futuro in quei settori in cui si usano le batterie”, ha commentato il professore.
Certo, amici, il vero tallone d’achille degli attuali smartphone è proprio la durata della batteria soprattutto quando di usa la navigazione web quindi una soluzione sarebbe sicuramente gradita a tutti i “tecnologici”. Staremo a vedere.




Reply