Uccide la moglie scrivendolo su facebook

Certo che facebook oramai viene usato veramente per tutto, anche per annunciare che si sta per compiere un omicidio. E’ proprio il caso del delitto che si è consumato ieri sera a Postiglione (Salerno) nell’abitazione di Maria D’Antonio, 34 anni, uccisa dall’ex marito, Cosimo Pagnani, 32 anni, con alcune coltellate, in diverse parti del corpo, durante una lite scoppiata per motivi che – stando agli elementi raccolti finora dai Carabinieri – dovrebbero riguardare la sfera strettamente familiare.

Sul profilo Facebook del 32enne è stato pubblicato un post contro la donna: “Sei morta t…a“. Gli investigatori sono certi che il profilo sul quale è apparsa la scritta sia quello di Cosimo Pagnani, ma stanno verificando se l’autore della scritta sia proprio l’assassino o un’altra persona.

Vico Equense, Naples, building collapse

Al momento, però, ritengono molto probabile che la scritta sia stata pubblicata prima del delitto, che è avvenuto intorno alle 19 nell’abitazione della donna a Postiglione.

Pagnani e la donna si erano separati da tempo, problemi erano sorti fin dall’inizio per l’affidamento della figlia minorenne. Lui ha lavorato per un certo periodo in Germania, da dove era però rientrato. Ieri sera si




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.