Twitter non conteggia più foto, gif nel “limite” dei 140 caratteri

0
31
twitter

Modifica annunciata da tempo e finalmente arrivata su Twitter. Ci riferiamo al fatto che da oggi foto, video, GIF, sondaggi e citazioni non verranno più conteggiati nel limite dei 140 caratteri dei tweet imposti dal social network

Si tratta di un’importantissima novità, visto che in passato molto spesso i contenuti multimediali limitavano la capacità di espressione di ogni utente. ù

Twitter ha come obiettivo migliorare l’usabilità della piattaforma, offrire più spazio per comunicare e rendere ancora più attraente un social network che, negli ultimi mesi, non ha fatto registrare tassi di crescita importanti.

L’annuncio ufficiale dell’addio al limite dei 140 caratteri su Twitter è giunto attraverso un tweet da parte dell’account ufficiale del social network di San Francisco

Eccovi un video dimostrativo direttamente dall’account ufficiale di TWITTER:


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.