Tutti i metodi per recuperare dati e messaggi eliminati su Android

Avete appena eliminato la cartella sbagliata nel vostro cellulare, ed ora musiche, documenti e foto sono cancellati per sempre, o forse non è proprio così del tutto. Possiamo tentare di recuperarli prima che il tutto sia cancellato per sempre: ecco come si fa!

Recuperare dati e messaggi: Precisazioni

Ricordatevi sempre queste piccole precauzioni comunque per evitare di capitare in questi guai un’altra volta:

  • Se avete effettuato il Root del vostro cellulare, probabilmente avete anche una Recovery personalizzata (Come TWRP). In tal caso, effettuare un backup integrale del vostro Smartphone non è tanto malata come idea.
  • Potete nel caso usare programmi esterni come Titanium Backup per effettuare un backup regolare. Alcuni di questi hanno bisogno del Root, altri no. Consultate quelli che vi sembrano più adatti allo scopo.
  • Effettuare una copia su altri posti (come su GDrive) può anche farvi un grosso favore!

Prima d’iniziare ad effettuare il recupero, assicuratevi che il vostro cellulare può rientrare in una o più di queste condizioni:

  • Debug USB e Origini Sconosciute attivi. Potete trovare queste funzioni nelle Opzioni Sviluppatore, che potete attivare andando nelle Impostazioni e quindi in Info Dispositivo, premendo più volte su Versione Build. Alcune volte queste due funzioni sono in posti diversi, dipende dal sistema operativo del vostro cellulare: esplorate per bene le impostazioni per trovarli.
  • Alcuni programmi possono richiedere il Root per recuperare i dati. C’è da precisare che se non avete effettuato il Root sul vostro cellulare, vi sarà offerto di farlo temporaneamente: questo di regola non elimina la garanzia del vostro cellulare, ma alcuni sistemi integrati possono comunque scattare e rimuoverla. Ad esempio il KNOX della Samsung può attivarsi sotto certe occasioni.
  • Purtroppo alcuni programmi richiedono l’acquisto della versione completa per un recupero integrale.

I programmi più adatti per il recupero Dati su Android

Ora parliamo dei programmi più adatti per recuperare i dati nel nostro cellulare. Quelli più funzionali partono sempre dal nostro PC, perciò prepariamoci a connettere il nostro Smartphone tramite USB.

Mobikin Doctor. Un ottimo programma per recuperare i dati eliminati nel nostro cellulare, il punto di forza di Mobikin è la compatibilità che ha verso molti cellulari basati su Android.

Nella pagina di Download potete trovare la sezione adatta per capire se il vostro cellulare è compatibile (basta andare in Tech Spec) ma nel caso potete tentare lo stesso per vedere se è possibile recuperare i dati.

Questo programma recupera i vostri dati anche senza Root, anche se un recuperò più completo è possibile se il Root è disponibile.

Wondershare Dr.Fone Toolkit. A differenza di Mobikin, Dr.Fone può effettuare il Root temporaneo del vostro cellulare per recuperare i dati necessari.

Un altro punto a favore è il rimborso: se comprate la licenza del programma (dal costo di 40 euro per un anno!) ma questo non funziona, potete farvi rimborsare l’acquisto.

Anche se ci sono alcune condizioni specifiche, per evitare problemi come gente che recupera i dati e poi dichiara il programma come non funzionante.

E ricordatevi, per evitare questi problemi, effettuate sempre un backup ogni tanto! Non fa mai male e vi può salvare da problemi imprevisti.

Logicamente, inutile dirlo, siamo a disposizione per eventuali chiarimenti, dubbi e perplessità! 😉




Tags:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.