truffe subito.it, come scovarle e come difendersi

Subito.it è sicuramente uno dei siti più conosciuti in italia per comprare e vendere online. E’ estremamente facile, sicuro e veloce, anche se, come in tutte le cose che riguardano il web, la truffa è sempre dietro l’angolo. Cerchiamo di capire come capitano le truffe subito it e come difendersi.

Truffe Subito.it: Come trovarle

Scovare dei tentativi di truffa sul portale subito.it non è semplicissimo. I truffatori si stanno sempre di più aggiornando e scoprirli risulta alquanto difficile. Possiamo certamente darvi, però, delle linee guida da seguire quando state per comprare o vendere qualcosa, linee guida che tra le altre cose sono presenti anche sul portale di subito e che sono state concordate con le forte dell’ordine.

Questo il decalogo sulle 10 cose da fare per stare tranquilli:

1. Leggete con attenzione l’inserzione prima di rispondere. Se l’annuncio risulta essere troppo breve e non contiene tutte le informazioni che vi servono, vi consiglio di chiederle al venditore. In ogni caso preferite sempre un annuncio ben strutturato e, soprattutto scritto in italiano corretto. Sicuramente è più affidabile.

2. Informati sull’oggetto che vuoi acquistare. Potrebbe capitare di vedere delle foto troppo “belle” e quindi non corrispondenti alla realtà. In questo caso, una semplice tecnica è data dalla ricerca su Google Immagini. Grazie a questa tecnica potrete capire se le foto inserite nell’annuncio sono copiate e incollate da altri siti o se sono originali. Ovviamente il venditore potrebbe anche aver usato delle foto di esempio(in teoria però lo scrivono dentro l’annuncio).

3. Il prezzo dell’oggetto è troppo basso!  Accertatevi sempre che non ci sia troppa differenza tra i prezzi proposti su subito e quelli di “mercato”.

4. Se possibile, preferite sempre lo scambio a mano! Se la persona che vende è della vostra città o di li vicino, incontrandola potrete verificare di persona l’eventuale oggetto e quindi verificare che state per acquistare qualcosa che corrisponda effettivamente alle caratteristiche descritte nell’annuncio.

5. Diffidate da chi vuole parlare al di fuori del sistema di Subito. Questa è un’altra cosa strana. Perchè mai parlare fuori da subito.it?

6. Proteggete i vostri dati personali. Non fornite tutti i vostri dati al primo che capita se prima non siete certi del venditore

7. Ricordate che Subito non gestisce le transazioni! Subito non ha conti bancari e non funge da intermediario nei pagamenti. Se vi viene richiesto di pagare tramite Subito, non vi fidate.

8. Ricordati che Subito opera solo in Italia. Annunci esteri non sono consentiti, subito opera solo in italia. Se vi contattano dall’esterno non vi fidate e soprattutto non effettuate alcun pagamento, specialmente su conti non italiani.

9. Scegliete metodi di pagamento “tracciabili”. I metodi di pagamento migliori e quindi tracciabili sono il bonifico bancario e Paypal, questi servizi permettono alle Forze dell’Ordine di identificare la persona in caso di truffa. Da evitare ricarica Postepay se è il “solo” metodo di pagamento offerto dal venditore.

10. Attenzione agli “Avvocati di Subito”. Alcuni truffatori, fingendosi “avvocati di Subito”, Guardia di Finanza o Agenzia delle Entrate, chiamano direttamente l’utente. Telefonate di questo genere non provengono da Subito ne dalle forze dell’ordine.

Truffe subito.it: come difendersi

Se vi accorgete di essere stati truffati da un altro utente, vi invitiamo innanzitutto a segnalare l’accaduto allo staff del portale e successivamente a rivolgervi alla Polizia di Stato per sporgere denuncia visto che in ogni caso si tratta di un reato.

Il sito subito.it in ogni caso per tutelare i propri utenti ha messo a punto delle specifiche regole, vediamole.

Prima di tutto cercate di reperire quante più informazioni possibili sul truffatore tra quelle proposte qui di seguito:

  • Indirizzo mascherato (con dominio @messaggi.subito.it) dell’utente che vi ha truffato;
  • Id annuncio (nel caso in cui foste voi l’acquirente);
  • Numero di telefono o altra mail da cui siete stati contattati;
  • Eventuali dati di pagamento forniti dal truffatore(Paypal, postepay o altro).

Vi consigliamo non solo di segnalare l’accaduto a Subito, ma anche di denunciarlo alla Polizia di Stato visto che, come detto, si tratta di un reato a tutti gli effetti.

Procedete in questo modo per segnalarlo alla polizia:

  • Prima di tutto per fare la segnalazione vi verrà richiesta la copia dell’annuncio o il suo ID, ossia il codice numerico che compare nella URL di subito.it.
  • Se queste informazioni non fossero più disponibili, perché l’annuncio del truffatore non è più online, allora stampate la mail che avete ricevuto (anche se mascherate dal dominio @messaggi.subito.it), numero di telefono, titolo dell’annuncio e nome utilizzato dall’inserzionista.



Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.