Touché: touchscreen ad un livello superiore

Si sa, il touchscreen ha rivoluzionato il modo di interagire dell’utente con i dispositivi elettronici. Inoltre, indirettamente, ha modificato il sistema grafico generale dei dispositivi, rendendoli più intuitivi. Oggi spostiamo l’attenzione su Touché, sistema rivoluzionario che fuso al touchscreen riesce ad aprire orizzonti finora invalicabili.

L’idea parte dalla fusione di Disney Research e la Carnegie Mellon University: consiste nell’estendere il concetto di touch a qualcosa oltre lo “screen”. per intenderci, ogni superfice, liquidi compresi, può essere usata come superficie intelligente per il riconoscimento di uno o più tocchi (multitouch)

Utilizza un sistema totalmente diverso in grado di far riconoscere più tipi di tocchi e soprattutto, immergerlo in contesti totalmente estranei all’attuale sensore di tocco. Vediamo un video dimostrativo del potenziale ancora acerbo ma molto promettente:

Munehiko Sato, stagista Disney e studente al dottorato in ingegneria dell’Università di Tokyo, arriva addirittura a dichiarare:

“Questo ci potrebbe consentire un giorno di farla finita con le tastiere, i mouse e forse anche con i touchscreen convenzionali.” 




Reply