Torrentreactor.net e Torrents.net oscurati in italia

Continua l’attacco al mondo p2p da parte dello stato. Torrentreactor.net e Torrents.net sono stati oscurati. La Guardia di Finanza di Agropoli, infatti, ha disposto l’oscuramento dei due portali per pirateria.

La Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha deciso di inibirne l’accesso dall’Italia

“al fine di interrompere l’illecita diffusione di opere coperte dal diritto d’autore online, con fini di lucro”.

La nota della GDF:

I siti oscurati si presentavano come forum, nonché tracker, finalizzati alla raccolta, indicizzazione e diffusione di materiale tutelato da diritto d’autore, attraverso la condivisione di c.d. “file .torrent” che permettevano di reperire sulla Rete le opere piratate

Il Presidente di FIMI, Enzo Mazza, ha dichiarato:

Sapevamo che nelle prossime ore i siti Torrent sarebbero stati invasi dalle novità discografiche in classifica, tra le quali anche Italia Loves Emilia i cui proventi delle vendite fisiche e digitali andranno a favore delle popolazioni colpite dal sisma




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.