Top 10 smartphone 2011

2011 anno di ANDROID! Il sistema operativo dell’alieno verde sostenuto da Google ha invaso il mercato degli smartphone: su dieci telefoni acquistati, cinque montano il sistema operativo Android.

Nella Top 10 dei migliori smartphone dell’anno, ben sette montano android  e tre dei primi sei sono marcati Samsung.

1. Nuovo Motorola Razr

Design ultrasottile e ultraleggero rendono il nuovo Razr il dispositivo più innovativo dell’anno. Come se non bastasse oltre all’estrema eleganza c’è pure tanta sostanza: un display brillantissimo, un interessante sistema di streaming remoto dei contenuti da PC (MotoCast).

2. Samsung Galaxy S2

Il più celebre fra i suoi galacticos ha fatto il pieno di vendite (più di 10 milioni di unità vendute da maggio) e soprattutto ci ha dimostrato che l’iPhone può essere battuto. Basta saper dosare gli ingredienti giusti: design ultrapiatto, display da urlo e fotocamera al passo coi tempi. Candidato al primo posto: battuto all’ultimo istante dal Razr.

3. Samsung Galaxy Nexus

Ha il vantaggio (non indifferente) di essere l’ultimo arrivato e proprio per questo può giovarsi di alcuni aggiornamenti dell’ultim’ora, primo fra tutti quello ad Android 4.0 (Ice Cream Sandwich). Sia perché Ice Cream Sandwich è ancora tutto da rodare, sia perché certe scelte (vedi l’assenza di uno slot per l’inserimento di MicroSD) fanno un po’ discutere.

4. iPhone 4S

Tutti coloro che si aspettavano un iPhone rinnovato nell’estetica e nelle dimensioni sono rimasti un po’ delusi. Il nuovo iPhone 4S non può  mancare nella top 10 dei dieci migliori telefoni dell’anno. Per le prestazioni della sua fotocamera da 8 megapixel,  per l’affidabilità del suo sistema operativo, rinvigorito dall’aggiornamento ad iOS 5. E poi… l’iPhone è sempre l’iPhone

5. Sony Ericsson Xperia Arc

Sul piano estetico è senza dubbio lo smartphone più cool dell’anno. Oltre al design, però, c’è di più: c’è una dotazione multimediale da primo della classe (display da 4,2 pollici da 854 x 480 pixel, fotocamera da 8 megapixel con funzionalità video HD, motore Mobile Bravia) e una confezione piuttosto ricca che comprende una memoria da 8 giga e il cavo Hdmi.

6. Samsung Nexus S

Smartphone lanciato da Samsung in primavera che ha avuto il merito di portare alla ribalta tutta una serie di risorse innovative: Gingerbread, tanto per cominciare (ancora oggi la versione più diffusa di Android), e poi l’NFC (la tecnologia per i pagamenti di prossimità) e il caratteristico display ricurvo.

7. Lg Optimus Dual

È stato il primo smartphone dual-core della storia, ma non solo. Il Dual di Lg è ancora uno dei dispositivi più veloci in commercio. Data l’età non più giovanissima e i saldi natalizi potrebbe rivelarsi uno di quegli affaroni di fine anno da non lasciarsi sfuggire.

8. Nokia Lumia 800

La Nokia sembra aver finalmente trovato la strada giusta per tornare ad essere competitiva nel settore degli smartphone. A spianargliela è Microsoft, con un sistema operativo (Windows Phone, qui in versione Mango) che finalmente mette la casa finlandese nelle condizioni di confrontarsi senza timore con il resto della concorrenza “touch”, Apple compresa. Siamo in attesa di scoprile le piene potenzialità di questo smartphone.

9. Htc Sensation XL

Si dice che i telefoni di HTC si assomiglino un po’ tutti. Questo nuovo Sensation XL, però, potremmo riconoscerlo fra mille. Per le dimensioni innanzitutto (un display da 4,7 pollici non passa inosservato), la dotazione fotografica (obiettivo da 8 megapixel con apertura f/2.2 e grandangolo da 28mm) e soprattutto le risorse “musicali”, che comprendono fra le altre altre cose un paio di auricolari urBeats.

10. Nuovo Blackberry Curve 9360

Solite caratteristiche del blackberry: posta push, tastiera Qwerty e tanta, tanta concretezza. Bisogna ammettere però che questo Curve 9530 ha poco a che vedere con le linee ingessate dei vecchi dispositivi, tanto che per molti si tratta del più bel Blackberry di sempre. Per una volta, insomma, RIM batte Apple nel design. Ora però serve il salto di qualità definitivo nel sistema operativo e nelle funzionalità multimediali.



Ti potrebbe interessare:


Tags:

Reply