Tim Cook in un'intervista: ecco le novità di Apple

Tim Cook, amministratore di Apple, è stato intervistato da AllThingsD e nell’occasione ha affrontato argomenti tanto cari agli utenti e ad i giornalisti. Si è discusso logicamente di iOS 7, della concorrenza, del rapporto con Google e con Android, di computer indossabili e molto, molto altro ancora.

Vediamo tutti gli argomenti uno ad uno con le relative risposte di Cook.

iOS 7: quali saranno le novità?

Alla domanda della giornalista  “Sarà un aggiornamento profondo?”  Tim risponde sagacemente: Jony Ive ci sta lavorando”. Una risposta dalle mille sfaccettature che suona pesantissima, come per dire che il nome di Ive rappresenti una garanzia dal punto di vista del design. Almeno la prima conferma c’è, quella che Ive si sta occupando lui di iOS.

Tim Cook non si è voluto dilungare sull’argomento ricordando come Apple abbia dovuto affrontare dei cambiamenti nella line-up della società e che questi porteranno novità realmente, realmente incredibili.

Apple lancerà nuovi modelli di iPhone, economici o con schermi più grandi?

Questa è una cosa che la società di Cupertino ha cercato di evitare negli ultimi anni, dal momento che un unico iPhone soddisfa le esigenze di tutti i consumatori. Cook non ha però negato che in futuro magari la situazione possa cambiare ed a quel punto l’iPhone top di gamma che noi tutti conosciamo sarà affiancato da un modello che soddisferà le esigenze di altri consumatori.

Riguardo l’iPhone con uno schermo più grande,  Cook spiega come mai Apple non sia ancora salita sul vagone dei phablet, ovvero quei dispositivi dallo schermo superiore ai 5 pollici, una sorta di ibrido con i tablet.

Uno schermo grande oggi porta con sé molti tradeoff. I consumatori si stanno certamente interessando alle dimensioni, ma pensano anche altri fattori, come i giusti colori nelle fotografie, il bilanciamento del bianco, i riflessi, la durata della batteria, la longevità del display. I consumatori vogliono che Apple soppesi tutti questi benefici e compia la scelta migliore


Sui computer indossabili: i Google Glass non raggiungeranno un ampio mercato

Cook ha parlato anche della moda del prossimo futuro: i computer indossabili. Secondo Cook questo è un settore davvero interessante da seguire con attenzione. iOS ha già alcune proposte che funzionano particolarmente bene con i dispositivi mobile di Cupertino, come la Nike Fuelband. Tuttavia Cook ha espresso qualche perplessità sui Google Glass, dal momento che difficilmente convinceranno bambini ed utenti che non hanno mai indossato occhiali a cominciare a farlo. Si tratta di un mercato interessante, ma che andrà affrontato con dispositivi con un’unica funzionalità, piuttosto che con dispositivi generici tuttofare. Alla domanda diretta se Apple parteciperà nel mercato, Cook risponde:

Non voglio rispondere a questo. Sembra un mercato molto interessante. Penso che iPhone lo abbia portato avanti ed i tablet lo abbiano ancora accelerato. Penso che i computer indossabili possano essere un altro ramo dello stesso settore

Settore televisivo e rapporti con Android

Apple considera decisamente importante anche il settore televisivo ed ha una visione maestosa per il suo futuro. Si tratta di una sorta di rivelazione tacita, con parole altisonanti. Il CEO di Apple ritiene che gli utenti amino l’esperienza televisiva, ma che gli stessi vogliono che si rinnovi.

Per noi la sfida non è mai stata fare di più, ma fare di meglio. Facciamo i migliori PC, non i più diffusi. Facciamo i migliori mp3 player, e inizialmente non erano i più popolari. Facciamo i migliori tablet, e siamo riusciti a restare in testa fino ad oggi. Facciamo i migliori telefoni, non facciamo i telefoni più venduti. Ci sono altri parametri oltre le vendite a cui noi teniamo conto, tra cui l’utilizzo, e ogni analisi posiziona i nostri prodotti al primo posto.

 Frecciatina a Google:

” Siamo certi che i ragazzi di Mountain View siano contenti dei numeri, anche se ci piacerebbe indovinare se nel contempo siano altrettanto felici della qualità “.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.