Tante novità da google in questo 2011

Nella Developer Conference 2011 tenutasi martedì 10 maggio Google ha rivelato le prossime mosse, concentrandosi particolarmente sui dispositivi mobili, quindi migliorando ancora il sistema operativo Android e introducendo interessanti servizi.

Ecco cosa intende fare google:

Android
Android è il sistema operativo dapprima introdotto sui cellulari e recentemente anche sui tablet con una versione dedicata. Quindi stessa versione di Android sia per cellulari, smartphone e tavolette.

Android Movies
Servizio per il noleggio di film da Android Market e streaming da qualsiasi cellulare e tablet Android. I film noleggiabili attraverso Movie Rentals costeranno circa 1,5 euro e si potranno guardare entro 30 giorni (o 24 ore dopo che si è premuto il pulsante play). I cellulari con sistema operativo Android 2.2 potranno accedere al noleggio dei film entro un paio di settimane e presto sarà anche possibile noleggiare i film direttamente da Android Market.

Google Music Beta
Anche il servizio Google Music è finalmente arrivato, o quasi. Infatti è già disponibile in versione Beta per i residenti negli Stati Uniti con un catalogo di 20.000 brani.
Il servizio che permetterà il download e la riproduzione di canzoni e album integrerà anche una funzione chiamata Instant Mix per creare playlist intelligenti, molto simile alla funzionalità Genius di Apple su iTunes. È possibile installare un programma chiamato Music Manager su un computer Windows o Mac, che sincronizzerò tutti i brani aggiunti ad iTunes o Windows Media Player sincronizzati con Google Music.

Aggiornamenti alle nuove versioni di Android
Gli aggiornamenti del sistema operativo Android sono molto frequenti, ma il problema è che le aziende produttrici di cellulari rilasciano le nuove versioni del software per l’ aggiornamento diversi mesi dopo, proprio per questo Google è al lavoro per fare in modo che i dispositivi in ​​futuro si aggiornino alla versione più recente in modo più veloce.

Queste sono le prime novità di Google per il 2011, a cui sicuramente ne seguiranno tante altre! Continuate a seguirci per averle in anteprima.

 




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.