Svolta nel mondo dei Gps da parte di TOM TOM, adesso l'app si paga in base ai kilometri

Si rivoluziona il modello di business della casa olandese, che ora proporrà su tablet e smartphone Android una nuova app con utilizzo completo gratuito entro certe soglie e abbonamenti convenienti per chi desidera superarle. 

In pratica si paga a consumo

TomTom è uno dei primi navigatori portatili arrivati nel nostro paese al punto che per milioni d’italiani, il navigatore si chiama proprio così, con il nome del brand. Il tracollo delle vendite dei Gps in favore delle app è stato quindi per l’azienda un doloroso cambiamento, al punto che solamente in questi mesi TomTom ha cominciato a considerare come un’opportunità questa rivoluzione digitale. Come? Prendendo spunto dal modello di business di iTunes inventato da Steve Jobs.

App ad abbonamento

Ora l’app per la navigazione su Android di TomTom non costa più 69 euro, ma sarà gratuita per i primi 250 chilometri di navigazione e nel primo mese, poi è possibile utilizzarla pagando un piccolo canone in base alle proprie esigenze: 3,99 euro per un mese, 19.99 euro per un anno o 44.99 euro per tre anni.

Quello del canone base è un costo accessibile a tutti, in alternativa è comunque possibile usufruire di altri 75 chilometri di servizio gratuito per ogni mese aggiuntivo. Con questa formula, l’azienda va incontro al suo nuovo pubblico, persone più giovani rispetto al passato e con meno disponibilità economiche. Automobilisti che accedono al navigatore per un utilizzo prevalentemente urbano e su tratte brevi, esigenze a cui la nuova soluzione dell’app Android risponde perfettamente.

E su iOS?

Vi sarà anche una versione per iPhone? Quelli di TomTom dicono che se ne parlerà presto, già nei prossimi mesi, ma non rilasciano informazioni più dettagliate.

Per effetuare il download di TomTom Go Mobile su Android ed installare gratis l’applicazione, è sufficiente fare riferimento a questo link (Google Play).



Ti potrebbe interessare:


Reply