Supercomputer anche dalla Cina ora fino a 100 petaflops

Botta e risposta tra Cina e Stati Uniti, quasi fosse una competizione, di nuovi supercomputer sempre più potenti ed anche più efficienti. Da poco è stato presentato un nuovo spercomputer denominato Titan all’Oak Ridge National Laboratory nel Tennessee.

La notizia di Titan con i suoi 20 petaflops, ovvero in grado di effettuare circa 20 milioni di miliardi di calcoli in virgola mobile per secondo, ha fin da subito suscitato la curiosità di molti siccome di fatto arriverà ad essere uno dei supercomputer più potenti al mondo.

Ma nel mondo dell’informatica e della tecnologia si sa che che non passa tempo prima che arrivi qualcosa di più nuovo, performante ed efficiente.

Stiamo parlando di Tianhe-2 un nuovo supercomputer cinese che avrà una capacità computazionale di ben 100 petaflops, realizzato dalla National University of Defense Technology cinese sarà avviato per la prima volta entro il 2015 al Supercomputing Center di Guangzhou.

Il supercomputer sarà costruito completamente in Cina, come alcuni suoi simili la sua potenza sarà garantita da processori Intel in abbinamento a GPU Nvidia Tesla.

 

 




Reply