Sony ha dichiarato che la Playstation del futuro rileverà le emozioni

Sony sta sperimentando videogiochi che si basano su rilevazioni biometriche? Non stiamo parlando di qualcosa nell’immediato ma Mick Hocking, vicepresidente di Sony Worldwide Studios Europe, ha dichiarato:

l’azienda sta facendo molte ricerche in quelle aree. A dieci anni da oggi mi piacerebbe pensare che saremo in grado di formare una mappa del giocatore, combinando insiemi di dati sensoriali, dalle espressioni facciali alla frequenza cardiaca”.

 

Ha proseguito dicendo:

“È possibile, in un certo periodo di tempo, formare una mappa del giocatore e del suo stato emotivo, sia che sia felice o triste. Forse gli amici sui social network potranno commentarli. Più accurata sarà la mappa che è possibile stilare, più si potrà adattare l’esperienza di gioco”.

“Sono anche affascinato dalla direzione che sta imboccando l’intelligenza artificiale. Penso che l’IA sia sempre estremamente difficile da mettere a punto, è una tecnologia molto ostica, ma ha fatto costanti e lenti progressi”.

Saremo in grado di interagire con i personaggi nei giochi? Secondo Sony in 10 anni i giochi saranno in grado di offrire ai videogiocatori “quasi tutti i tipi pericolosi d’interattività”.

Vi terremo aggiornati 😉

Fonte: tomshw




Tags:

Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.