Annunci adsense scomparsi dopo inserimento file ads.txt

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato di un messaggio fornito da adsense (il servizio di banner pubblicitari fornito da google) ai propri utenti inerente il file ads.txt. Se non sapete di cosa stiamo parlando conviene dare un’occhiata prima di tutto al nostro articolo.

In queste ore stiamo ricevendo numerose segnalazioni da parte di utenti (ovviamente utilizzatori di AdSense) che lamentano la scomparsa dei banner a seguito della creazione di questo file sotto la root del proprio sito.

Eccovi un messaggio di uno dei nostri utenti:

Buongiorno ragazzi di chicche, ieri ho inserito all’interno di due miei siti il file ads.txt e oggi mi sono accorto che i banner adsense sono scomparsi da quei 2 blog (sono tutti e due realizzati tramite il famoso CMS wordpress). L’account è a posto, non bannato e attivo regolarmente.

Cosa potrebbe essere successo?

Beh, essendo il file ads.txt al momento facoltativo (google consiglia di inserirlo ma non è obbligatorio almeno fino ad oggi) non riteniamo possa essere “colpa” di questo file la scomparsa dei banner sui siti web di alcuni nostri lettori.

Certo, se il file è mal configurato ciò potrebbe accadere ma è di cosi facile configurazione che è quasi impossibile sbagliare, considerando che l’utente che ci lavora ha in ogni caso un pò di dimestichezza con siti web, ftp, creazione di file etc..

Potrebbe essere semplicemente un “caso” ed i banner sono scomparsi per un altro motivo, oppure il plugin usato in WordPress (il nostro lettore usa questo CMS per i suoi siti web) potrebbe non essere il migliore e quindi presentare dei problemi.

La prima cosa da fare, comunque, è quella di ricontrollare minuziosamente il file ads.txt e vedere se avete copiato bene il vostro pub-id. Se siete sicuri che sia tutto ok procedete oltre con gli altri step che consigliamo in questo post.

Passo 1: controllate se il sito è verificato

Consigliamo di controllare se il vostro sito è verificato. Recatevi nelle impostazioni e successivamente sulla voce i miei siti. Nella panoramica dovrebbero apparirvi tutti i siti che gestite. Verificate che ci sia il segno del visto verde su tutti i siti che gestite. La spunta verde significa che il vostro sito è verificato su adsense.

In linea di massima tutti i vostri siti dovrebbero esserlo, ma non si sa mai.

Passo 2: verificare centro norme adsense

La prima cosa da fare è recarsi nel “centro norme” di adsense e capire se c’è qualche violazione da parte del sito che non permette più ai banner di essere erogati sul vosto portale. Per entrare nel centro norme di adsense Accedi all’account AdSense. Nel pannello di navigazione a sinistra, fai click su Impostazioni. Successivamente dovresti vedere la voce Centro norme. Controlla se qui dentro c’è qualcosa che non va.

Altra cosa da controllare è la posta elettronica associata all’account adsense. Google potrebbe avervi avvisati per mail di un possibile problema con i banner.

Passo 3: verificare i plugin

Usate WordPress? Che plugin utilizzate per mostrare i contenuti di adsense? Forse il vostro tema ha di default la possibilità di inserire il codice per gli annunci pubblicitari? La cosa da fare in questo caso è quella di aprire il contro sito (magari con Google Chrome) e una volta entrati premere F12 della tastiera.

Si aprirà una finestra di gestione con l’html del vostro sito più altre utiliti dedicate agli sviluppatori. Controllate se alla voce console compare qualche errore inerente il vostro sito. In genere questa voce non dovrebbe presentare nessun tipo di errore se il vostro sito è ok per cui dateci un’occhiata.

Per maggiori informazioni potete accedere alla pagina ufficiale di Google che parla più nel dettaglio della nuova features.

Passo 4: Create un nuovo annuncio

E’ un’altra delle prove da fare, ci riferiamo alla creazione di un nuovo annuncio. I vostri banner potrebbero essersi “inceppati” e la creazione di una nuova unità pubblicitaria potrebbe lanciare “un segnale a google” che riprende in considerazione i vostri banner.

Il procedimento certamente lo conoscete già, l’unica cosa è che appena inseriti i banner logicamente non li vedrete subito dovrà passare circa 1 ora.

Avete risolto con i nostri consigli? Scrivetecelo nei commenti.




2 Comments - Add Comment

    • mm

Reply