Sms da 4340011 – Abbonamento a servizi non richiesti. Ecco come disattivare abbonamento

0
76
sms

Un nostro utente ci chiede aiuto circa un SMS che ha appena ricevuto sul suo cellulare, l’sms lo informa che ha sottoscritto un abbonamento al costo di 5 euro settimanali. La cosa, secondo l’utente, è assolutamente falsa e lui ci spiega di non aver fatto nulla per far capitare ciò.

Come mai capita ciò?

Beh, ne abbiamo parlato già tante volte. Questi servizi vengono denominati SERVIZI PREMIUM o più tecnicamente VAS (a valore aggiunto), ne sono soggetti tutti gli utenti con qualsiasi operatore di telefonia cellulare(che sia TIM, VODAFONE, TRE, WIND, POSTE etc) che utilizzano internet tramite la connessione dati mobile (non la Wi-Fi domestica).

Navigando con il “piano dati dello smartphone”, senza alcuna protezione attiva sul dispositivo, il nostro numero di telefono può essere intercettato dai vari siti che contengono suddetti servizi e abbonarci senza un nostro consenso.

Solitamente questi servizi si attivano quando l’utente apre i vari banner pubblicitari presenti su siti e app, e, senza nessun avviso, se il banner è “poco corretto”, ci ritroviamo sottoscritti a uno di questi abbonamenti “prosciuga credito”

Tra l’altro, questi servizi, hanno un auto-rinnovo settimanale sia che si usufruisca o no del servizio e l’importo che andiamo a spendere è di circa 5 €/settimana per le ricaricabili o di 4,13 €/sett. per gli abbonamenti (IVA esclusa).

Come disattivarli?

Sicuramente vi interessera qualche info in più su come disattivare questi servizi e, soprattutto, come evitarli in futuro.

A quanto pare l’sms segnalato ad inizio articolo viene inviato agli utenti appartenenti all’operatore TRE e quindi di seguito spiegheremo come disattivare agli utenti di questo operatore.

E’ possibile attivare un blocco (barring) che disabilita tutti i servizi premium. Qualora si voglia disabilitare (o riabilitare) la SIM 3 all’acquisto dei servizi e contenuti digitali su rete Internet succitati, si potrà farlo semplicemente contattando, tramite una chiamata gratuita, il 133.

Dopo aver contattato il servizio clienti, riceveremo un SMS di conferma che ci avvisa che il barring sarà attivato entro 48 ore e, da quel momento, non sarà più possibile utilizzare servizi a pagamento


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.