Smartphone e tablet, in aumento l'utilizzo per i contenuti video!

Per guardare un video sarebbe confortevole utilizzare una tv oppure un pc, portatile o desktop, ma che abbia uno schermo di almeno 19 pollici.

Invece pare che il successo dei dispositivi mobili, abbia invertito questa tendenza: gli utenti anche “sforzando” la vista utilizzano sempre di più smartphone e tablet per guardare video, anche di diverse ore.

Questo è il risultato di una ricerca di mercato svolta da Ooyala, società leader nell’analisi e nella realizzazione di video, secondo cui nel primo trimestre 2013 la visualizzazione di video da questi dispositivi è aumentata del 19%: in pratica il 10% dei video presenti in rete vengono visualizzati su smartphone e tablet.

Rispetto al primo trimestre del 2012, l’aumento equivale a circa il doppio, in quanto un anno fa le visualizzazioni su dispositivi mobili rappresentano appena il 4%. 
Sicuramente questo aumento è determinato dalla ampissima diffusione di smartphone e tablet, che a quanto pare vengono preferiti ai “convenzionali” schermi comodi.

Ma il dato più sconvolgente riguarda il tempo di durata dei video: nell’ultimo trimestre gli spettatori mobili hanno fruito per la metà del tempo di contenuti con durata superiore ai 10 minuti, e per un quarto del tempo di contenuti da più di 60 minuti.




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.