Sky lancia il servizio streaming e diventa "Online"!

Parte con un periodo di prova di quindici giorni il nuovo servizio del colosso satellitare: si chiama Sky Online ed è la novità dell’intrattenimento in mobilità della pay per view italiana.

Per usufruire di questa “demo”, resa ufficiale dopo un rodaggio nei laboratori sotto il nome in codice “River“, basta registrarsi al sito skyonline.it: la struttura tecnologica è molto simile a quella di Sky Go, interfaccia semplice ed intuitiva con una qualità di streaming molto elevata.

Il servizio consentirà agli utenti di avere a propria disposizione una videoteca piuttosto ampia di titoli, circa 600 film e 300 episodi delle migliori serie americane, oltre a poter vedere liberamente in streaming il palinsesto dei canali cinema e Fox di Sky, a cui vanno aggiunti i grandi eventi sportivi di calcio, motori e altro.

Il costo di Skyonline è accessibile e comodo da pagare, non ci sono vincoli perché l’utente paga un mese per volta e per lo sport, evento per evento; secondo indiscrezioni il prezzo dovrebbe oscillare in un range fra i 10 e i 20 euro al mese per scegliere fra due pacchetti: quello cinema e quello delle serie tv. 

I dispositivi mobili da cui il servizio è visibile sono : Pc, Mac, iPad e i principali tablet Samsung, Smart Tv Samsung e console Sony PlayStation 3 e 4, e dalla prossima estate, anche dalla Xbox.

L’iniziativa di Sky è mirata soprattutto a sollevare le sorti del mercato delle pay tv: nel 2013, per la prima volta il colosso satellitare ha registrato una perdita pari a 48 milioni pur mantenendo lo stesso numero di abbonati; Skyonline è in questo senso, un’arma a doppio taglio.

Se infatti da una parte può avvicinarsi ad un pubblico che vuole un pacchetto più economico del servizio rispetto all’abbonamento Tv e che preferisce evitare l’installazione della parabola, dall’altro è probabile che i clienti Sky possano preferire questo servizio all’abbonamento, generando ulteriori perdite per il mercato.

 

 




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.