Si può vivere con il nuovo Nokia 3310 al giorno d’oggi?

Siamo nel 2017. Gli Smartphone fanno parte d’uno stile di vita particolarmente indispensabile. Ma cosa succede se un giorno decidiamo di tornare ai fasti d’un tempo passato, l’inizio del 2000, però con un cellulare leggermente più aggiornato? Questa è l’occasione del nuovo Nokia 3310.

Un cellulare particolarmente low budget che la casa finlandese ha voluto reintrodurre nel mercato per un fattore di nostalgia, principalmente.

Il nuovo Nokia 3310 al giorno d’oggi

Cominciamo ora dalle basi. Il Nokia 3310 è molto solido, un cellulare molto resistente così come il suo vecchio “compare”. Tuttavia va detto che alcune parti della componentistica è aggiornata, ad esempio la porta SIM è una MicroSIM.

Dove sono tutti i nostri contatti? Se state utilizzando un account Google per quelli, beh…siete già in difficoltà: non c’è alcuna sincronizzazione del genere nel Nokia 3310. Dovete fare come una volta: inserire ogni numero a mano o memorizzarli nella SIM con uno smartphone, per poi rimettere il tutto nel Nokia.

Adesso il cellulare è acceso. Dovete dirigere tutto con i tasti, ma niente d’impossibile…dov’è Facebook? Dove sono le Apps? Semplice: non ci sono. Dovete raggiungere ogni versione Web di qualsiasi social network o programma che v’interessa, come ai vecchi tempi.

Peccato che il Nokia 3310 supporti solo le reti 2G, perciò richiede molto tempo per aprire una qualsiasi pagina. E la visualizzazione è anche parecchio ristretta, vista la dimensione minuscola dello schermo.

3310

Di suo, non si può dire che è una macchina fotografica tascabile. La fotocamera è da 2Mpx ed il sensore è molto piccolo, offrendo così foto assai limitate.

Anche a comporre un semplice messaggio ci si ritrova immediatamente persi: niente tastiera su Touchscreen, piuttosto si ritorna al vecchio sistema T9 o la semplice composizione dei messaggi premendo ritmicamente sui tasti.

Un’abilità ormai dimenticata da tempo, ma che si può certamente riscoprire su questo cellulare. Se vi piace mandare SMS, visto che non è possibile usare Whatsapp o Telegram sul Nokia 3310.

Però questo piccolo cellulare ha qualche passatempo tascabile. Snake ad esempio è stato pubblicizzato parecchio per questo scopo, ma è appunto l’unico gioco di nota su questo cellulare. E’ possibile cercare qualcosa nello store, ma sono vecchi giochi basati su Java e probabilmente molti sono d’una dubbia genuinità.

Il cellulare risponde bene a tutto ciò per il quale è stato fatto: regole della fine degli anni 90 ed inizio del 2000. Può andare avanti per giorni senza richiedere una ricarica, cosa completamente aliena per le mentalità di oggi con gli Smartphone.

Ma le generazioni cambiano. I nostri tempi sono cambiati, e a meno che non dovete basare la vostra vita integralmente sulle chiamate a voce…forse è tempo di lasciar andare quel pezzo di vita d’una dozzina d’anni fa.

Il Nokia 3310 è un bel pezzo di storia, qualcosa di carino da rivisitare, ma alla fin fine la sua utilità è minimo d’emergenza e nient’altro. Del resto esistono cellulari molto economici con tante funzioni integrate da Smartphone.

Magari può essere adatto per la faglia d’eta over 60, i nostri genitori insomma. Persone che non hanno vissuto fino in fondo la tecnologia che avanza e che quindi sono rimaste indietro. Ma non fatelo avvicinare a ragazzi dai 14 ai 25/30 anni. Vi direbbero cos’è?  🙂




2 Comments - Add Comment

    • mm

Reply