Serie A 2018 2019 in tv: le partite di campionato su Sky, Mediaset Premium e DAZN | Calcio in tv: guide, orari e pacchetti

A partire da quest’anno (quindi stagione sportiva 2018/2019) fino a quello 2020/2021, cambierà radicalmente la modalità di visione del calcio in TV, soprattutto relativamente alla massima competizione italiana (Serie A). Cerchiamo di capire cosa sta succedendo e cosa cambia per i client Sky e Mediaset Premium.

Serie A 2018 2019 in tv: le partite di campionato in diretta, in chiaro, sul satellite e in streaming

Cerchiamo quindi di capire come cambia la modalità di visione delle partite di calcio della Serie A visto che, fino all’ultima stagione di calcio (la 2017/2018) le cose erano abbastanza chiare: la Serie A veniva trasmessa integralmente da Sky e alcune partite andavano in onda anche sul digitale terrestre di Mediaset Premium.

Adesso la situazione è un pò più ingarbugliata, vediamo perché.

Inizialmente sembrava che la piattaforma a pagamento di Mediaset (Mediaset Premium) fosse uscita totalmente di scena, poi in extremis c’è stato un accordo con Perform che consentirà ai clienti del Biscione di offrire 3 partite a settimana previste dal pacchetto DAZN, oltre la Serie B e la Liga spagnola.

Da qui, tra l’altro, la decisione di Mediaset di TOGLIERE TUTTI I CANALI CALCIO dal proprio palinsesto. Gli utenti di Mediaset Premium, quindi, non avranno più dei canali dedicati ma se vorranno vedere le partite (solo alcune come detto) potranno scaricare l’app di DAZN (che dovrebbe essere disponibile a partire dall’1 agosto) su dispositivi mobili o su smartTV.

Sky, in esclusiva 266 partite sulle 380 del campionato di Serie A

Per quanto riguarda chi deteneva tutti i diritti per il calcio dello scorso anno, sky, trasmetterà 7 gare su 10.

La trasmissione delle gare sarà cosi composta:

  • 2 anticipi, quelli delle 15 e delle 18, del sabato
  • 2 partite delle ore 15.00 della domenica
  • 1 partita delle ore 18 della domenica
  • Posticipo serale delle ore 20.30 della domenica
  • Posticipo serale delle ore 20.30 del lunedì

Sky dovrà quindi rinunciare all’anticipo del sabato sera, al lunch-match della domenica alle ore 12:30 e a una sfida delle ore 15.

A pagamento le altre 3 partite di Sky

Grazie poi all’accordo con Dazn, SKY potrà trasmettere anche le tre partite di Serie A che le mancavano ma dietro un pagamento di un altro abbonamento. L’app di DAZN, infatti, verrà integrata su Sky Q, la nuova piattaforma del colosso di Murdoch.

Tutti gli abbonati di sky che vorranno vedere le restanti gare del campionato di Serie A potranno avere uno sconto nell’abbonamento con Dazn (7,99 euro per i clienti da più di un anno, 9,99 euro per tutti gli altri) e potranno fruirne su tutti i dispositivi dove Dazn è disponibile, dagli smart tv agli smartphone.

A parziale compensazione di un vostro eventuale abbonamento SKY dobbiamo dirvi che c’è anche la Champions League e L’europa League.

Come vedere Dazn

La nuova piattaforma del gruppo Perform non è ancora disponibile negli store (ci dicono che lo sarà dal 1 agosto). Per poter accedere all’inedito servizio basterà avere uno Smart Tv, un tablet, un apple tv, un android tv oppure una consolle per i videogiochi (playstation o xbox).

Vi abbiamo messo in chiaro un pò di cose? Spero di si. Siamo a disposizione per eventuali altri chiarimenti.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.