Samsung non imbroglierà più con Android 4.4 KitKat

Samsung nell’ultimo anno è stata molto criticata per i metodi che ha adottato per imbrogliare nei benchmark. Sembra che pero’ la cosa non continuerà più a partire da Android 4.4 KitKat.

I risultati dei benchmark vengono solitamente presi in considerazione dai più smanettoni per mettere a confronto i vari dispositivi.

Samsung con il Galaxy S4 ed il Galaxy Note 3 ha pensato bene di truccare il proprio software in modo che quando vengono avviate le app più famose di benchmarking il processore subisca un innalzamento della frequenza di clock giusto per la durata del test ottenendo di fatto punteggi più alti che in un utilizzo normale non potrebbe ottenere.

Alcuni esperti dopo l’aggiornamento ad Android 4.4.2 KitKat hanno indagato nuovamente sulla questione ed hanno scoperto che in realtà a partire da quest’aggiornamento Samsung ha provveduto a rimuovere la cosa anche se in realtà non lo ha fatto sapere a nessuno.

In ogni caso i punteggi di questi benchmark vanno sempre interpretati da dispositivo a dispositivo dato che non sono l’unica cosa che conta ma bisogna guardare sempre all’efficienza energetica, al peso e a tanti altri aspetti.




Reply