Samsung e Apple condannate per violazione reciproca di brevetti in Corea del Sud

In Corea del Sud hanno avuto entrambe torto: Apple ha violato 2 brevetti Samsung e Samsung ha violato 1 brevetto Apple.

La corte distrettuale di Seul ha stabilito che Apple ha violato due brevetti di Samsung in materia di telecomunicazioni e ha ordinato di bloccare le vendite di iPhone 3GS, iPhone 4, iPad 1 e iPad 2. Potranno continuare a vendere l’iPhone 4s.

Samsung invece ha violato uno dei brevetti di Apple relativi al touch screen e quindi non potrà più vendere in Corea del Sud i Galaxy S2, mentre potrà continuare a vendere il Galaxy S3.

Il paradosso è che le due aziende dovranno praticamente risarcire i danni tra di loro: Apple dovrà pagare a Samsung 40 milioni di won, mentre Samsung ne dovrà pagare a Apple 25 milioni. Tradotti in euro, le due multe non arrivano a 30.000, quindi possiamo definirle “simboliche”.

Per quanto riguarda le analogie nel design, il giudice ha osservato che: “E’ difficile dire che i consumatori possano confondere l’iPhone con il Galaxy che hanno chiaramente i rispettivi brand d’origine sul retro di ciascun modello. In più, la clientela considera fattore rilevante per l’acquisto fattori come i sistemi operativi, le applicazioni, il prezzo e i servizi disponibili.”

Da questa battaglia Apple esce più danneggiata di Samsung, dato che la violazione dei brevetti ruguardanti le tecnologie 3G e Umts potrebbero costringere Cupertino a sborsare ulteriori soldi per l’acquisto delle licenze da Samsung. Samsung invece dovrà fare a meno di alcuni effetti grafici e dovrà cambiare la procedure di sblocco dei suoi device (lo slide unlock) troppo  simile – diciamo pure copiata – a quella di Apple.

La nostra conclusione è che il giudice ha parteggiato per la Samsung, del resto essendo coreana c’era da aspettarselo…




Reply