Salve, rinnova il suo Whatsapp al costo di 0,99E o sarà disattivato | Truffa Whatsapp

Ancora una volta tra le pagine del nostro sito siamo costretti a parlare di Whatsapp e delle bufale/truffe che circolano interno ad esso. Ed il dilemma eterno su Whatsapp a pagamento o gratis tona di moda con questo nuovo SMS in circolazione in questi giorni e che potrebbe rappresentare una minaccia per il pubblico meno esperto o meno attento.

Si tratta dell’ennesima bufala di questo genere ma che trova ancora terreno fertile tra le persone meno esperte. Di questo tipo di truffa ne avevamo parlato già tempo fa in questo nostro articolo logicamente quella di adesso è stata rivista soprattutto per quanto riguarda il link da cliccare.

L’SMS dice:

Salve, rinnova il suo Whatsapp al costo di 0,99E o sarà disattivato, clicca su questo link [LINK].

C’è all’interno dell’SMS la solita “minaccia” rivolta agli utenti in relazione al fatto che se non si clicca il client di messaggistica smetterà di funzionare per tutti coloro che decideranno di ignorare il messaggio in questione.

Abbiamo provato a fare click su quel link inserito nell’SMS e siamo andati avanti per vedere quali schermate si presentassero a video, ed ecco quello che ci aspettavamo:

whatsapp-truffa

Logicamente a questo punto ci siamo fermati anche perchè non è detto che la “truffa” si fermi a prelevarvi solo 0,99€, avendo loro accesso alla vostra carta di credito potrebbero prelevare ben più alta cifra.

Va da sé (ma è comunque bene specificarlo ancora una volta) che i soldi non finiranno mai a WhatsApp visto che il messaggio non è stato inviato da loro!!

Nel caso abbiate già fornito incautamente i dati della vostra carta di credito a questo sito (o ad altri simili) vi invitiamo a contattate subito la vostra banca (o le poste se si tratta di postepay) per far bloccare le transazioni o addirittura la carta direttamente.

Whatsapp è gratis e lo resterà per sempre amici!




Tags:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.