Risposta di facebook agli haker che avevano "bucato" 10.000 account – Nessun rischio sicurezza. Le credenziali sono false

Qualche giorno fa abbiamo dato la notizia che alcuni hacker(nati da poco, che si fanno chiamare “Team Swastika” avevano pubblicato su Pasterbin dei profili di facebook(circa 10.000) bucati nei giorni scorsi. La notizia è di qualche ora fa: Questi dati, in realtà, sono del tutto falsi.
I portavoce di Facebook hanno rilasciato una dichiarazione nella quale dicono che:

“Questo non rappresente un tentativo di violazione di nessuno dei profili Facebook. I nostri esperti di sicurezza hanno controllato i dati e hanno scoperto che si tratta semplicemente di una serie di combinazioni di indirizzi email e passoword che non hanno nessun riscontro in nessuno degli account attivi. E’ nostra opinione credere che questi dati siamo il risultato di phishing standard.”

Non è chiaro come questi dati siano stati ottenuti. Forse tramite phishing da parte di una terza entità o semplicemente dati inventati con combinazioni di e-mail.
Il Team Swastika, ad ogni modo esiste realmente ed è attivo da solo pochi giorni, ma ha gia attirato moltissima attenzione pubblicando un database di dati e credenziali che, così dice il Team, erano stati rubati dal sito dell’ambasciata Indiana in Nepal –  usando la tecnica dell’SQL injection. Sarà un’altra invenzione per farsi pubblicità?



Tags:

Reply