Riparare file difettosi: MP3 e AVI

File corrotti, come comportarsi? Con le utility e i tool giusti è possibile recuperare i file corrotti, vediamo come. Oggi parliamo nel dettaglio di MP3 ed AVI

RIPARARE MP3

Quando la raccolta di Mp3 non è più riproducibile è una tragedia per gli appassionati di musica. Anche le copertine mancanti, i tag sbagliati e una pessima Qualità del suono contribuiscono a rovinare la qualita delle raccolte di musica in formato digitale. Per questo esiste il tool MP3 Diags. Dopo l’installazione, indicare il percorso dei file in modo da effettuare una scansione delle informazioni. Il programma prepara così i dati salvati in Mp3 e mette in evidenza le informazioni mancanti consigliando le migliori impostazioni. Nella maggior parte dei casi il sistema riesce a far riprodurre i file danneggiati.

Da provare sicuramente, eccovi il link

RIPARARE AVI

Un’interruzione nel download, una compressione maldestra oppure un crash del software per il montaggio video sono tutti buoni motivi per i quali il media player non riesce a riprodurre il film. Spesso la causa consiste nel file index difettoso oppure mancante. Per questo ci vuole DivFix ++. Il tool analizza il file e cerca di ripristinare l’index o di riparare i fotogrammi danneggiati.  Purché non si tratti di un errore grave, il minitaglio effettuato non si nota affatto nella riproduzione del film o del video e il risultato è sicuramente migliore di quello offerto in precedenza. DivFix++ ti permette anche di visualizzare l’anteprima dei filmati parzialmente scaricati (file PART) da programmi peer-to-peer come eMule o LimeWire: è quindi utilissimo quando hai il dubbio che il titolo del file non corrisponda all’effettivo contenuto. Quello di cui si sente la mancanza è un menu con opzioni avanzate. DivFix++ va bene per gli utenti meno esperti.

Da provare sicuramente. Eccovi il link

 




Reply