Riconosciuto su Facebook, arresto per ladro di appartamenti

Aveva messo a segno cinque furti negli ultimi mesi e senza mai essere acciuffato; adesso si è vista recapitare un’ordinanza di custodia cautelare.

 Gennaro Hajdari, trentenne di Lecce, non aveva considerato che le vittime dei suoi furti potessero riconoscerlo dal suo profilo Facebook; dopo il penultimo colpo messo a segno, il primo agosto, infatti l’uomo è stato riconosciuto dalla proprietaria dell’appartamento e identificato come capo della banda.

La padrona di casa, in quel caso, rientrò nell’abitazione  e sorprese i ladri che si diedero alla fuga, riuscendo così a fornire una descrizione dettagliata dell’uomo; anche in altri tre casi i proprietari hanno incrociato i ladri in fuga e così da un controllo incrociato è venuto fuori un identikit proprio del capo banda che non lascia dubbi. Il social network poi ha fatto il resto.

Le indagini adesso sono dirette a sgominare gli altri componenti dell’organizzazione, mentre Hajdari, pluripregiudicato, rischia il carcere.




Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.