RapidShare chiude a fine marzo

RapidShare, uno dei siti più popolari per il file hosting (soprattuto per quanto riguarda materiale piratato), ha annunciato che chiuderà i battenti alla fine del mese di marzo eliminando tutti gli account e i file ad essi collegati.

rapidshare chiude

Il famoso sito di file hosting è sempre stato uno dei più utilizzati insieme al vecchio Megaupload e nonostante un parziale declino iniziato con la chiusura di quest’ultimo è sopravvissuto continuando ad offrire i propri servizi a milioni di utenti.

In passato registrò anche dei numeri da capogiro, nel 2009 la compagnia affermò di ospitare circa 10 petabytes di file e nel 2010 raggiunse 100 milioni di visitatori mensili entrando a far parte nella classifica dei 50 siti web più visitati al mondo.

RapidShare sarà chiuso il 31 marzo 2015 e dall’eliminazione non saranno esclusi neanche gli utenti che hanno pagato una sottoscrizione mensile (Standard Plus €49.99 o Premium €99.99).

Per il momento non sono trapelate informazioni riguardanti le possibili cause che hanno portato a quest’epilogo che pero’ sembra fosse già preannunciato dato che a febbraio 2014 furono licenziati la maggior parte dei dipendenti con successivamente un aumento dei prezzi del 150%.

 




Reply