Ramnit, la polizia postale ha individuato alcuni server di comando e controllo della botnet

Ramnit, un malware che nel giro di cinque anni potrebbe aver infettato 3,2 milioni di computer Windows, ha cominciato a essere “smantellato” da un gruppo internazionale di forze dell’ordine tra cui figura anche la polizia postale italiana.

Il Cnaipic (cioè il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche, un organismo della Polizia Postale) e il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Milano hanno sequestrato un server di comando e controllo utilizzato dalla botnet e localizzato nell’area milanese.

Le prime note ufficiali parlano di una rete internazionale di pirati che avrebbe sfruttato la diffusione del malware Ramnit per sottrarre informazioni sensibili come password bancarie, accessi di posta elettronica e a social network, etc.

Steve Pye, responsabile della National Cyber Crime Unit britannica, ha commentato

Questo malware offre un accesso back door ai criminali, consentendo loro di controllare i vostri computer, visualizzare le vostre immagini, password e dati personali, e addirittura usare il Pc per far circolare ulteriori messaggi di spam o per lanciare attacchi su siti Web

Come verificare la presenza di questo Malware?

Verificare la presenza di Ramnit sul proprio Pc è semplice tramite uno di questi tool appositamente prodotti da Microsoft e/o da Symantec 




Reply