Qualche consiglio da chi ha già usato Google+

Salve a tutti, in questi giorni abbiamo dato inviti a molte persone che volevano provare il nuovo social di casa GOOGLE in anteprima. Ecco, oggi vi vogliamo dare qualche dritta per utilizzarlo al meglio.

Fino a ora i feddback ricevuti relativamente al nuovo social network sono state positivi positivi e il servizio piace. Alcuni utenti che lo utilizzano hanno deciso di organizzarsi per creare una guida fai-da-te per spiegare ai meno esperti funzioni poco pubblicizzate di Google+ o piccoli trucchi per rendere più semplice l’utilizzo del sistema.

Sulla base delle soluzioni fino a ora pubblicare, l’Atlantic ha deciso di scegliere le dieci più interessanti. Ve le proponiamo anche noi

Servizio di notifiche sui cellulari

Google+ consente di ricevere notifiche via email su chi si iscrive al tuo profilo, sui commenti e le foto pubblicate e via discorrendo. Le stesse notifiche possono essere ricevute anche su Android attraverso un’applicazione o visualizzate tramite browser del telefonino, ma per chi non possiede un cellulare per navigare online c’è la possibilità di ricevere le notifiche via SMS (per ora negli USA e in India, ma il servizio sarà esteso a breve).

Basta cliccare sull’ingranaggio in alto a destra nella barra scura dove sono elencati i servizi di Google, scegliere “Impostazioni Google+” e poi la voce “Aggiungi numero di telefono”. Poi è sufficiente scegliere “Italia”, inserire il numero di cellulare e inserire il codice di verifica ricevuto via SMS nel campo “Invia codice di verifica”.

Nella sezione “Ricezione notifiche” della stessa pagina compare una nuova colonna dove è possibile indicare per quali notifiche si vuole ricevere un messaggio.

(Ricordate che chi conosce il vostro numero di telefono potrà così risalire al vostro profilo.)

Notifiche mute

Le notifiche sono utili per tenere traccia delle proprie conversazioni, ma se un post raccoglie molti commenti si rischia il bombardamento di aggiornamenti sulle attività degli altri utenti.

Dal menu a comparsa delle notifiche, quello che compare di fianco al proprio nome nella barra scura in alto, è possibile selezionare la voce “Disattiva questo post” per fermare le notifiche su quel contenuto specifico – oppure possiamo fare click su post stesso e fare click sul tasto cosi come in figura

Le bozze

Google+ permette di scrivere post infinitamente lunghi, ma non c’è modo di salvarli come bozza prima di pubblicarli. Un’idea può essere quella di creare una cerchia(molto carino il nome ed il significato), chiamarla banalmente “Bozze” e lasciarla vuota. Se devi andare e non hai finito il post puoi pubblicarla condividendola con la cerchia vuota, nessuno potrà leggerlo e potrai modificare il post successivamente e aggiungere poi le cerchie (piene) con cui volevi condividere il messaggio.

Il tipo di formattazione, grassetto – corsivo

Inserendo alcuni simboli nel campo dei post e dei commenti si possono formattare le parole.

_ tra questi simboli fai il testo in grassetto_

* tra questi simboli fai il testo in grassetto*

-tra questi simboli fai il testo in barrato-

_*tra questi simboli fai il testo in corsivo grassetto*_

TAG

Per nominare un proprio contatto in un post è sufficiente scrivere “@” o “+” seguito dal nome del contatto. Mentre lo si digita compare un menu con l’elenco dei contatti per semplificare il loro inserimento. Se scrivi “+Diego Maradona”, Diego Maradona riceverà una notifica che lo avviserà di essere stato citato in un tuo post.

Muoversi tra post

Google+ permette di muoversi da un post all’altro utilizzando i comandi da tastiera. Per andare avanti basta usare il tasto “J”, per tornare indietro “K”. Fatta un po’ di pratica il sistema si rivela molto più comodo del normale scrolling usando le barre di scorrimento o la rotellina del mouse. 😉

Pubblicità? no grazie

Al momento dell’iscrizione al servizio puoi scegliere un’opzione per disattivare gli annunci pubblicitari contestuali basati sui tuoi interessi e le tue attività. Questo non significa che un giorno non vedrai la pubblicità su Google+, anche su facebook una volta era cosi..

Cerca

Questa è complessa e funziona solo se usi Chrome com browser. L’idea è di personalizzare il browser per poter condurre le ricerche all’interno del social network, funzionalità ancora non attivata da Google. Logicamente sta cercando di spingere ancor di più il suo browser di proprietà, google chrome appunto

Nella barra degli indirizzi di Chrome inserisci questa URL:
chrome://settings/searchEngines

Fai scorrere la pagina fino in fondo e dove ci sono i campi vuoti per l’aggiunta di una nuova voce metti questi dati per attivare le ricerche nei post.
Campo 1: Google+ Post
Campo 2: post
Campo 3:  {google:baseURL}search?q=site:plus.google.com inurl:posts/* %s

Per le ricerche dei profili:
Campo 1: Google+ Profili
Campo 2: profile
Campo 3: {google:baseURL}search?q=%s&tbs=prfl:e

Importa contatti

Ultimamente stanno circolando diversi sistemi per importare i propri contatti di Facebook su Google+. Il social network di Mark Zuckerberg li ha prontamente bloccati, tuttavia chi possiede un account email di Yahoo può ancora fare qualcosa di simile.

Yahoo permette infatti di importare i propri contatti di Facebook nella rubrica della posta elettronica e successivamente questi possono essere importati da Yahoo a Gmail, e quindi automaticamente anche su Google+.

Per farlo basta andare nelle impostazioni di Gmail –> scheda “Account e importazione” e la funzione “Importa messaggi e contatti”, inserendo le proprie credenziali di accesso a Yahoo.




Tags:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.