Processori per Smartphone differenze, potenze e spiegazioni

0
85
smartphone telefonate

State cercando il vostro Smartphone ideale? Spesso si parte dal suo processore, ma cosa sono questi “Snapdragon” o “Exynos”?

Prima di tutto, specifichiamo una cosa: per quanto molti (e perfino noi!) specifichiamo la cosa come processore (e quindi CPU) gli Smartphone si distinguono meglio per il proprio Chipset. Un Chipset è quel che è meglio definito il SOC (System on a chip) che include tutto quello di cui il Smartphone ha bisogno d’operare in un’unica soluzione che completa CPU, GPU e tutti gli altri accessori hardware.

Per quanto sia possibile riconoscere singolarmente i processori nei singoli Chipset, generalmente si sceglie di distinguere i cellulari secondo quest’ultima definizione.

Processori “Snapdragon” o “Exynos

Snapdragon (ad esempio) è per la precisione un Chipset, non una CPU. Compone tutto il sistema e non un solo componente, anche se può essere comunque corretto intendere lo stesso come un processore. Continuando su questo discorso, parliamo ora dell’architettura di questi Chipset e della CPU contenuta.

Non tutti sono a conoscenza del fatto che gli Smartphone funzionano in un architettura chiamata ARM. Generalmente le CPU di prodotti come PC e MacOS funzionano in un architettura x86, assai diversa da ARM.

Così come quei processori, l’ARM s’è evoluta in parecchi aspetti, arrivando a divedere il tutto in due banchi d’elaborazione: uno con CPU ad alta frequenza per i lavori più pesanti ed una più bassa, dedicata alle varie operazioni di Routine.

Tutto questo è fatto per risparmiare energia ed elaborare la maggior quantità di dati consumando meno batteria possibile. Ogni Chipset può essere OctaCore (8 Core, divisi in due processori da 4) o Hexa (7) o Quad (4) e Dual (2).

Così come il processore, anche la scheda video gioca un ruolo importante. E’ come al solito integrata nel Chipset, ma esistono anche versioni dedicate come quella della Nvidia: ci sono prodotti che portano un chipset chiamato Tegra, capace di sviluppare grafiche d’ottimo livello. A buon esempio il Nintendo Switch è basato su questa tecnologia.

Quali Chipset sono più popolari al giorno d’oggi? Ebbene, eccoli, dal più potente:

  • Snapdragon 835. Della Qualcomm, è al momento il Chipset fra i più potenti del mercato. E’ montato su parecchi cellulari, compreso il famoso Samsung Galaxy S8. Generalmente l’Exynos 8895 è l’equivalente europeo, specialmente nel caso dei cellulari Samsung. E’ ritenuto più potente dello Snapdragon 835, anche se la cosa è sempre continuamente contestata. E’ inoltre creato stesso dalla Samsung.
  • Kirin 960. Della HiSilicon. Montato principalmente nei prodotti Huawei, è un secondo molto vicino. E’ anche montato nei cellulari Honor.
  • Tegra X1. Prodotto dalla Nvidia, è incluso principalmente in qualche Tablet della casa o nel Pixel C di Google.
  • Della Mediatek. Non tanto conosciuto al giorno d’oggi, ma è stato montato su un bel po’ di prodotti più economici. Un buon esempio è il Meizu MX5 o lo Xiaomi Redmi Note 2.

Volendo concludere, quale Chipset dobbiamo scegliere?

Quello più adatto a noi, ovviamente. Il chipset più potente del mercato (Snapdragon 835 / Exynos 8895) può essere una buona scelta se usiamo spesso e molto il nostro cellulare, con video 4K o giochi particolarmente pesanti.

Ma in questa guida, speriamo d’aver reso più chiaro quali sono i chipset, i processori e tutto ciò che li circonda.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.