Possessore di DevKit svela nuove caratteristiche su XboX 720

Le indiscrezioni riguardanti l’Xbox 720 sono sempre più.

Le ultime novità arrivano dal DevKit della nuova console di casa Microsoft, pare diffuse da un possessore di ben due unità di prova. Il documento rilasciato sembra lo stesso che ha distribuito Microsoft in precedenza, in modo da preparare i vari team di sviluppo alle specifiche della macchina da gioco next-gen.

SuperDaE è il nome della fonte, che ha rilasciato queste informazioni:

Il salto generazionale sarà paragonabile a quando ci si è trovati di fronte ad Halo 2 sulla prima Xbox oppure Crysis su un computer particolarmente potente.
Come era facile aspettarsi Durango leggerà i Blu-Ray e sfrutterà la condivisione dei contenuti con smartphone e tablet.

Kinect 2 sarà senza dubbio uno dei dispositivi protagonisti della console. Il sensore di movimento sarà infatti integrato nel sistema e la stessa macchina da gioco non potrà essere avviata senza aver collegato l’hard disk (confermato il taglio da 500 GB). La telecamera di Microsoft potrà tracciare i profili di un massimo di sei persone e sarà talmente precisa da riuscire a leggere addirittura i movimenti delle dita di un videogiocatore.

I giochi non potranno essere “giocati” direttamente dal disco ma dovranno essere per forza installati, in modo da ridurre i tempi di caricamento e, soprattutto, dar vita ad un vero multitasking. Durango infatti sarà in grado di far girare applicazioni e giochi in maniera contemporanea, caratteristica mai vista fino ad ora, ovviamente per quanto riguarda l’universo delle console casalinghe.

Spostiamo l’attenzione sul controller. Lo stesso joypad sarà essenzialmente un’evoluzione di quello attuale, di conseguenza molto simile. Purtroppo i pad di Xbox 360 non saranno compatibili con Durango a causa di una diversa tecnologia di connessione wireless. Inoltre pare che il team di sviluppo Microsoft sia alle prese con l’implementazione di applicazioni in grado di sfruttare smartphone e tablet alla stregua del GamePad di Wii U.

Confermata la presenza del modulo WiFi per quanto riguarda la connessione in rete e ovviamente verrà mantenuta la porta ethernet. Dal punto di vista audio saranno presenti le porte HDMI e S/PDIF con supporto fino a 7.1.

La fonte inoltre rilascia le specifiche tecniche della nuova Xbox:

  • Hardware custom con CPU 8-core da 64-bit a 1.6Ghz
  • GPU DX 11 a 800 mhz (con blocchi hardware utilizzati per singoli task, in modo da liberare la CPU)
  • 8GB di memoria DDR3, con un un tot di flash memory aggiuntiva per i processi di sistema.
  • Insomma la carne al fuoco è davvero tanta, seppur ovviamente dobbiamo prendere con le pinze ogni singola affermazione in attesa della presentazione ufficiale di Microsoft.



Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.