Porno truffa sul web, altra frontiera delle truffe online

Oramai le modalità per truffare le persone si affinano sempre di più. C’è in giro una nuova tipologia di truffa/estorsione. Vittima un impiegato di Casoria(prov. Napoli) che ha anche pagato e poi s’è reso conto di una probabile truffa ed ha denunciato quanto gli era accaduto.

I fatti

La sera prima, si era collegato al notissimo sito sito www.chatroulette.com, un portale dove si conoscono on line gli utenti collegati anche con la web cam. La vittima è incappata nelle immagini mozzafiato di una bionda di circa 22 anni con misire di tutto rispetto che era alla ricerca di un amico “amico web” per trascorrere una serata noiosa.

La bionda, ha intuito che l’impiegato era il “pollo” della situazione e dopo qualche convenevole gli ha proposto un giochino: io mi tolgo la maglietta e tu fai altrettanto.

Oltre alla maglietta sono stati tolti altri indumenti . La bionda, dopo un black out del collegamento è riapparsa nuda ( ma si è scoperto poi che era un filmato), con il “ pollo” a sgolarsi su come doveva muoversi e cosa fare. La donna, ma solo in voce, gli ha risposto che se anche lui si fosse mostrato nudo, avrebbe accettato di fare quello che lui voleva.

In un lampo le mutande del “pollo”, sono volate via. Pochi, ma incisivi secondi, di riprese inequivocabili. Seguite dalla doccia fredda. Sempre e solo in voce, gli è giunta la richiesta di 500 euro, per non linkare sulla sua pagina di Facebook e su You Tube, le nudità intime.

E lui ha pagato 200 euro, ad un conto intestato ad un marocchino. Il giorno dopo, la seconda richiesta che ha fatto scattare la denuncia. I casi, in Italia sono migliaia. Quindi attenzione

Fonte: leggo.it




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.