Piccoli scienziati premiati all'Intel Isef 2012

A Pittsburgh, Pennsylvania il 14 maggio è iniziato  l’Intel International Science and Engineering Fair 2012, ovvero il concorso di ricerca scientifica dedicata agli studenti delle scuole superiori.

Si tratta di 1500 ragazzi, con età compresa tra i 14 e i 20 anni e provenienti da diverse paesi; sono i finalisti di questo concorso in cui i ragazzi propongono piccoli brevetti o esperimenti per risolvere i problemi di ordine quotidiano.

Tra i 1500 partecipanti anche 5 italiani: 3 studenti del Liceo Scientifico  “Cosimo De Giorgi” di Lecce hanno presentato un innovativo trattamento chimico per rendere carta e altri materiali idrorepellenti, mentre un fratello e una sorella di Olbia hanno mostrato il loro curioso modello matematico basato sulla teoria dei grafi per definire il percorso turistico tematico e musicale attraverso la propria città.

Ma sul podio è salito Jack Andraka di Crownsville, presentando un sensore attraverso cui è possibile analizzare il sangue o le urine e determinare l’esistenza e lo stato di avanzamento del tumore del pancreas.

Vincitori Intel Isef 2012

Anche altri studenti sono stati premiati per le più disparate invenzioni: ovviamente si tratta di ragazzi dotati di un intelligenza notevole e di una fantasia sferzante. 

D’altra parte il nobel per la fisica Carl E. Wieman ci insegna che la scienza è la scoperta di ciò che ci appassiona.

 




Reply