Piccoli scienziati premiati all'Intel Isef 2012

0
35

A Pittsburgh, Pennsylvania il 14 maggio è iniziato  l’Intel International Science and Engineering Fair 2012, ovvero il concorso di ricerca scientifica dedicata agli studenti delle scuole superiori.

Si tratta di 1500 ragazzi, con età compresa tra i 14 e i 20 anni e provenienti da diverse paesi; sono i finalisti di questo concorso in cui i ragazzi propongono piccoli brevetti o esperimenti per risolvere i problemi di ordine quotidiano.

Tra i 1500 partecipanti anche 5 italiani: 3 studenti del Liceo Scientifico  “Cosimo De Giorgi” di Lecce hanno presentato un innovativo trattamento chimico per rendere carta e altri materiali idrorepellenti, mentre un fratello e una sorella di Olbia hanno mostrato il loro curioso modello matematico basato sulla teoria dei grafi per definire il percorso turistico tematico e musicale attraverso la propria città.

Ma sul podio è salito Jack Andraka di Crownsville, presentando un sensore attraverso cui è possibile analizzare il sangue o le urine e determinare l’esistenza e lo stato di avanzamento del tumore del pancreas.

Vincitori Intel Isef 2012

Anche altri studenti sono stati premiati per le più disparate invenzioni: ovviamente si tratta di ragazzi dotati di un intelligenza notevole e di una fantasia sferzante. 

D’altra parte il nobel per la fisica Carl E. Wieman ci insegna che la scienza è la scoperta di ciò che ci appassiona.

 


Ti potrebbero interessare:

mm
Amante delle nuove tecnologie, si occupa delle novità relative ai sistemi di comunicazioni; ama la lettura e approfondire gli argomenti che elabora ed esprime in maniera immediata e semplice. Ha una passione che coltiva dalla nascita per il calcio; segue campionati, coppe e tornei nazionali e internazionali, ma la sua squadra del cuore è il Napoli, dalla C alla Champions.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.