Petizione online per un governo bersani/grillo, parla l'autrice dopo le varie polemiche

Torna a parlare l’autrice della petizione online di cui vi avevamo parlato qualche giorno fa.  In questi giorni ne sono state dette tante. Sul famo blog  di grillo è apparso un post che tenta di screditare la stessa Tesi, svelando un particolare che ad alcuni utenti non era sfuggito: Viola è una militante del Partito Pirata.

Viola dal canto su facebook si difende dicendo:

Penso sarebbe piu’ maturo criticarmi nel merito dei contenuti del mio appello e non cercando dossier per delegittimarmi. Da elettrice del Movimento5Stelle, auspico che il ricorso alla macchina del fango venga lasciato ad altre forze politiche. Il mio intento non era di fare alcuna polemica, ma semplicemente di rivolgere un appello da poter firmare, criticare, attaccare. A chi me l’ha chiesto, giornalisti, bloggers, non ho mai nascosto la mia storia politica e non ho mai fatto mistero del mio impegno con l’Associazione Partito Pirata per Liberta’ Digitali’.

Sottolinea il fatto che la petizione ha quasi raggiunto 150.000 persone poi continua dicendo:

Sono una semplice elettrice del Movimento5Stelle e ho pensato di usare la rete, lo strumento con cui e’ nato il Movimento, per rivolgere un appello semplice, costruttivo e di incoraggiamento. In nessuna parte del mio testo puo’ essere ravvisato un attacco e men che mai una polemica per danneggiare chicchessia. Stanno circolando molte critiche rispetto a questa mia petizione e sopratutto e’ in atto la corsa a etichettare il mio appello. Le etichette, lo sappiamo tutti, sono strumenti spesso spuntati usati da chi non ha argomenti o idee per ribattere. E proprio i militanti, gli elettori e gli eletti del Movimento5Stelle sanno quanto sia ingiusto, fuorviante e debole la definizione di ‘grillini”’.

Voi che ne pensate?




2 Commenti - Aggiungi commento

    • mm

Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.