Microsoft punta sui videogame con Mixer

Microsoft punta sui videogame. La compagnia americana ha lanciato Mixer, nuovo prodotto della piattaforma per lo streaming di videogiochi Beam(piattaforma acquisita proprio da Microsoft ad agosto) a cui aggiunge alcune funzioni nel tentativo di sottrarre utenti ai colossi più affermati quali Twitch (di Amazon) e a YouTube Gaming (di Google).

Mixer ed il Co-Streaming

Tra le novità più apprezzabili di Microsoft Mixer c’è il co-streaming: fino a 4 giocatori possono condividere lo schermo in un singolo flusso video, con chat unificata. Si potrà così vedere una singola partita dal punto di vista dei quattro giocatori, e gli utenti potranno decidere di co-trasmettere anche match a giochi diversi.

Questa funzione risulta molto utile per giochi con forti “dosi” cooperative, come ad esempio Halo 5 o PlayerUnknown’s Battlegrounds.

Eccovi un video che spiega un pò di funzionalità di Mixer:

Il servizio di Microsoft è integrato nella Guida della Xbox One e nella Game Bar di Windows 10 Creators Update, quindi l’avvio dello stream è immediato e semplice.

Il servizio potrà essere utilizzato anche tramite smartphone grazie alle app Mixer Create per Android e iOS. Inizialmente è consentito solo il self-broadcasting, ma in futuro verrà aggiunta la possibilità di effettuare il live streaming dal dispositivo mobile e sfruttare il co-streaming. Se siete interessati, eccovi il link per iPhone, iPad e iPod Touch -> link.

Mixer: Channel One

Un nuovo canale costantemente moderato che mostra le cose più interessanti che stanno accadendo sulla piattaforma – nuovi titoli appena rilasciati, live stream particolarmente degni di nota, trucchi e suggerimenti, notizie nel mondo degli esport e molto altro.

Mixer verrà utilizzato da Microsoft per trasmettere il keynote previsto all’E3 di Los Angeles. Gli spettatori con adeguati dispositivi audio/video potranno seguire l’evento anche in risoluzione 4K Ultra HD.

Gli eventi trasmessi dalla location sono disponibili a QUESTO indirizzo.

fonte della notizia




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.