Microsoft progetta una casa con il suo sistema operativo

Ci lavora da un pò microsoft a questo progetto, precisamente da due anni. Si chiama HomeOS, si tratta di un sistema operativo che centralizza la gestione di tutta la tecnologia di casa, fissa o portatile che sia.

L’idea alla base è quella di ridurrei problemi di configurazione e condivisione che spesso si intromettono tra noi e i nostri apparecchi tecnologici.

Microsoft ha pubblicato in questi giorni un white paper in cui dà qualche dettaglio in più sul progetto: non viene detto da nessuna parte che il core di HomeOS sarà Windows.

HomeOS nasce con questa precisa finalità: quel che Windows è  per un PC , HomeOS lo è per l’abitazione. Il sistema è fatto per girare in un computer che diventerà la centralina di casa e permetterà a dispositivi diversi tra loro di dialogare in modo trasparente.  HomeOS è stato oggetto di test in 12 case per dodici mesi, e una quarantina di ricercatori hanno sviluppato applicazioni per il sistema. L’applicazione HomeMaestro pensata per gli smartphone è un  esempio concreto di quanto possa essere realizzato: dallo smartphone si  definiscono alcune routine ed il semplice possesso dello smartphone in tasca è  in grado di abilitare tali comportamenti eliminando alcune semplici azioni quali  ad esempio l’accensione di una certa luce dopo l’apertura di una certa porta.

E’ inoltre prevista l’esistenza degli HomeStore, ossia negozi (non necessariamente di Microsoft) per acquistare app anche di terze parti.

HomeOS è stato sviluppato con C# e .Net Framework 4.0

via




Reply