Microsoft multata per una soffiata da Google e Opera

Come alcuni di voi già sapranno, Microsoft ha subito una maxi multa di 561 milioni di euro da parte della Commissione Europea per la scomparsa della scelta del browser. A quanto pare tale scomparsa è stata segnalata da Opera e Google.

Nel 2009 la Microsoft fu costretta ad introdurre il cosiddetto “ballot screen” che compare al primo avvio di un sistema operativo Windows per far scegliere all’utente quale browser utilizzare.

Tale scelta non è pero’ stata possibile a circa 15 milioni di utenti europei, infatti dal maggio 2011 a luglio 2012 la ballot screen è scomparsa.

La cosa curiosa è che, stando ad un articolo del Financial Times, la Commissione Europea abbia effettuato controlli che poi hanno portato alla mega sanzione dopo essere stata avvisata da Google e Opera.

Tra violazioni di brevetti e posizioni di monopolio nel mondo informatico se ne vedono di tutti i colori, così come la campagna Scroogled avanzata da Microsoft che apre un nuovo confronto tra quest’ultima è Google.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.