Microsoft legge le nostre conversazioni su Skype, ci sono le prove!

Stando a quanto riportato da un articolo di The H, Microsoft controlla tutto ciò che viene comunicato tramite l’instant messenger di Skype.

Accettando le condizioni di contratto di Skype, infatti, diamo il consenso a leggere le nostre conversazioni.

Il team di heise Security, in seguito a segnalazioni fatte da alcuni utenti, ha riprodotto una situazione che sembri attirare l’attenzione di Microsoft, una conversazione sospetta nella quale venivano trasferiti ad un contatto due link ad URL HTTPS, una contenente informazioni per il login, l’altro un link ad un servizio di cloud privato, un servizio di file sharing.

Fatto ciò, dopo alcune ore, si è verificato un tentativo di accesso al link inserito nella conversazione da un indirizzo ip di Redmond (US) che ha come provider Microsoft Hosting.

trace_spy_redmond

Questa sembrerebbe proprio una prova eclatante del fatto che Microsoft controlla realmente tutte le conversazione di Skype.

Sono subito state chieste spiegazioni a Microsoft che ha risposto cosi:

Skype può usare metodi automatici di rilevamento degli SMS e dell’instant messaging per controllare ed identificare sospetta spam e URL che sono state precedentemente identificate come tali, come frodi o come phishing

Peccato che normalmente i link HTTPS non siano veicolo di tali stratagemmi criminosi, mentre i link HTTP si.

Tralasciando quello che Microsoft faccia o meno con la nostra privacy, consigliamo sempre di non condividere link Https, password o dati sensibili su Skype.




Reply