Maturità 2013: le tesine si trovano sul web!

Notte prima degli esami: chi di noi ha superato gli enta era solito passarla sui libri a cercare di memorizzare quante più informazioni possibili, a ricontrollare date, oppure a ripiegare temi svolti per la famosa cartucciera.

I maturandi che affronteranno le prove scritte mercoledì, invece, la passeranno su tablet e smartphone, dove, non solo pullulano le notizie relative alle ipotetiche tracce (per il tema di italiano si parla di violenza sulle donne, testi di Ungaretti, Svevo, Pirandello e Quasimodo) ma anche occasioni per la tesina.

Sul web infatti è possibile acquistare tesine già svolte: su alcuni siti addirittura gratis, altre a pagamento con un prezzo che va dai 10 ai 30 euro.

Una cifra abbordabile per lo studente che può rinunciare alla sua paghetta per evitare stress e rompicapi; e la concorrenza sul web è davvero tanta che i “venditori di tesine” hanno ideato simpatici slogan per accaparrarsi i clienti:

L’estate è alle porte, goditi il sole!

Ottima tesina, tutto per non studiare.

Pare che ricorrano all’escamotage circa il 42% dei maturandi: i professori quindi della commissione potrebbero trovarsi davanti un elaborato che non è farina del sacco del candidato.




Reply