Lumia 900: non vende in USA, Nokia ne dimezza il prezzo

Clamoroso abbassamento di prezzo per il Nokia Lumia 900 in USA: per cercare di far decollare il proprio prodotto di punta, Nokia ne dimezza il prezzo!

All’uscita del Lumia 900, Nokia dichiarò di “aver puntato tutto su di lui”. Effettivamente si tratta di un ottimo prodotto, ma sono lontani i tempi in cui ogni Newyorkese sognava di avere un Nokia Communicator..

La concorrenza di Apple e Samsung sembra aver fatto una nuova vittima. La casa è talmente preoccupata che  ha deciso di dimezzare il prezzo del suo prodotto di punta (da 99.00 dollari con il piano biennale AT&T a 49.99 dollari) per tentare una disperata inversione di tendenza.

Commentando i dati delle vendite, un esperto analista della Asymco, ha detto : «Se fosse una società alle prime armi, sarebbe un ottimo inizio». La maggior parte degli analisti vede Nokia in “profonda crisi”  poichè dei 2,2 milioni di Nokia Lumia prodotti, ad oggi ne sono stati venduti più o meno la metà. Microsoft poi ha inferto un ulteriore colpo (secondo noi mortale) dichiarando che gli attuali dispositivi non riceveranno l’upgrade a Windows Phone 8, rendendoli difatti già obsoleti e causando ulteriori dubbi nei potenziali acquirenti.

Il portavoce di Nokia si è limitato a dichiarare che il taglio del prezzo «fa parte della nostra gestione del ciclo di vita in corso, che è fatta congiuntamente tra Nokia e clienti carrier». Quello che sappiamo è che quasi tutte le agenzie di rating hanno fortemente declassato l’azienda scandinava, che nel frattempo ha  tagliato 10.000 posti di lavoro e dichiarato perdite nettamente superiori alle aspettative.

Che Nokia stia seguendo il destino di RIM con i suoi Blackberry?




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.